CAPO DI PONTE – La passione di Maria. Sacra rappresentazione alla Cocchetti

0

Domenica 9 marzo, ore 16, torna alla Fondazione Cocchetti la compagnia Gardart con un nuovo e toccante progetto: la messa in scena di “Donna de’ paradiso” una della più antiche laudae drammaturgiche dedicate alla passione di Maria. Sul palco gli attori e un coro di quaranta elementi, brani musicali del repertorio religioso classico e mottetti spirituali eseguiti con arrangiamenti moderni per un commuovente dialogo tra Madre e Figlio: un lamento funebre che si fa canto d’amore senza tempo.

passione maria- GardartLa passione di Maria, ovvero la passione di Gesù vissuta da Maria, narra del dolore insopportabile di una madre e della sua disperazione per non essere riuscita a sottrarre il figlio al martirio. La celebre composizione scritta da Jacopone Da Todi nella seconda metà del XIII secolo, racconta infatti i momenti più drammatici della vita di Gesù dal punto d vista della Madonna.

Costruita interamente sotto forma di dialogo polifonico in cui si intrecciano le voci di Maria, di Gesù e del Nunzio, la lauda è congegnata come ininterrotta invocazione di una madre che non accetta la condanna a morte del figlio «a torto accusato» e ripete con accanimento un’umanissima e inascoltata opposizione al destino tragico che sta per compiersi. Una storia d’amore straordinaria tra una madre e un figlio dedicata a tutte le donne.

Tra i protagonisti Laura Gambarin (Maria), Gianluigi La Torre (al pianoforte e nella parte di Nunzio), La corale di Gardart. Progetto e regia di Walter Peraro.

Partecipazione libera e gratuita. Informazioni: info@fondazionecocchetti.bs.it; ph. +390364 331284.