MILANO – Piano aeroporti, Montichiari può essere cargo per merci nordest

0

Oggi in commissione Territorio e Infrastrutture si sono svolte una serie di audizioni con l’assessore regionale Maurizio Del Tenno, Sea, Sacbo ed Enac in merito al sistema aeroportuale lombardo alla luce della prossima approvazione del piano nazionale sugli aeroporti.

AeroportoNel suo intervento il capogruppo del Nuovo Centrodestra in Regione Lombardia, Mauro Parolini, ha innanzitutto sottolineato due elementi basilari da una parte “provvedere ad una reale integrazione degli aeroporti lombardi e dall’altra la necessità di un accordo tra le Regioni del nord per facilitare la definizione e l’approvazione, da parte del Ministro Lupi, del Piano nazionale”, senza dimenticare che “occorre valutare il sistema aeroportuale in modo complementare alle infrastrutture stradali e ferroviari presenti nei territori”.

La relazione del dottor Vergari, direttore pianificazione e progetti di Enac, ha evidenziato invece come le merci del nordest vengono preferibilmente trasportate su gomma agli aeroporti del centro Europa. “Ho fatto presente – ha spiegato Parolini – al dottor Vergari che Montichiari è da tempo individuato dalla Regione come principale aeroporto cargo del nord.

Il direttore pianificazione e progetti ha confermato la propria convinzione che la struttura, il posizionamento e i collegamenti autostradali, e in prospettiva ferroviari, rendono l’aeroporto bresciano adatto a intercettare queste merci”. Parolini, infine, ha sottolineato che la recente sentenza del Tar, su ricorso di Sacbo, riapre la partita della gestione di Montichiari di cui “chiunque ne sia titolare, deve essere ricondotto a una logica di sviluppo integrata degli aeroporti lombardi”.