BRESCIA – Alcol a ragazzini e consumo di stupefacenti: intervento della Polizia

0

Sempre alta l’attenzione dell’amministrazione comunale verso i locali che servono bevande alcoliche ai minorenni. L’intervento messo in campo dalla Polizia Locale domenica 23 febbraio ha portato alla denuncia di due baristi e del gestore di una discoteca.

?????????????????????????????L’operazione, cominciata nel pomeriggio, si è concentrata su “Altovolume”, la discoteca di via Orzinuovi nella quale, soltanto il mese scorso, erano stati serviti cocktail base di vodka a tre quattordicenni.  Anche questa volta gli agenti della Locale, una volta entrati, hanno constatato che al bancone venivano serviti alcolici a minorenni. In particolare, sono state identificate tre ragazze, due di quindici e una di diciassette anni residenti in provincia, alle quali era stata servita della vodka.

I  due baristi, che non avevano controllato l’età delle giovani clienti, sono stati identificati e successivamente denunciati penalmente. Uno di questi, già noto alle forze dell’ordine perché recidivo e denunciato tempo fa per lo stesso motivo, ha tentato di allontanarsi uscendo dal retro dove è stato bloccato. La denuncia è scattata anche per il gestore, responsabile di quello che accade all’interno del locale. Le tre ragazze sono state accompagnate al comando per testimoniare e successivamente affidate ai genitori, nel frattempo avvisati dagli agenti. Riguardo all’accaduto è stata prontamente informata la Questura di Brescia.

Mentre all’interno della discoteca si svolgevano i controlli, una seconda pattuglia ha sorpreso due diciottenni di origine marocchina che stavano sniffando cocaina nel piazzale di fronte. I due ragazzi sono stati accompagnati al comando e identificati. Non essendo stata trovata altra droga nel corso della perquisizione se non le tracce della cocaina sul tablet usato come appoggio per preparare la dose, i due sono stati rilasciati e i loro nomi segnalati alla Prefettura.