VILLA CARCINA – Il Comune è “trasparente”, online la relazione di fine mandato

0

È stata pubblicata sul sito web del Comune, nei giorni scorsi, la relazione di fine mandato 2009-14 e il documento anticorruzione. “Siamo stati fra i primi paesi della Valtrompia ad aver approvato il documento anticorruzione – spiega Moris Cadei, vicesindaco e assessore alla Comunicazione del Comune valtumplino – ora arriva la relazione di fine mandato, la cui pubblicazione è prevista per legge, e permette di avere una semplice fotografia di quanto effettuato da parte dell’amministrazione comunale nel corso degli ultimi 5 anni. Grazie al supporto del segretario comunale Salvatore Velardi, dei responsabili di area e, più in generale di tutti i dipendenti – prosegue ancora Cadei – siamo riusciti a mantenere inalterata l’offerta dei servizi, in particolare sul settore sociale, nonostante il continuo taglio delle risorse effettuato a livello centrale.

Nuovo municipio Villa CarcinaTutto questo grazie ad una gestione oculata che ha posto l’attenzione al contenimento dei costi e all’eliminazione degli sprechi. A fronte della costante riduzione delle entrate, ovvero dei trasferimenti dallo Stato, negli ultimi 5 anni di circa il 20%, siamo comunque riusciti a diminuire l’indebitamento del Comune, in sostanza mutui per opere pubbliche, effettuate nel corso degli anni. E ricordo infine che Villa Carcina, grazie alla gestione dell’assessorato al Bilancio da parte di Benito Maruggi ha sempre rispettato il patto di stabilità che identifica i Comuni con i conti in ordine ed è risultato, sia a livello nazionale che regionale, un comune virtuoso”.

Prevista da un decreto del 2011, da tale relazione oltre a una serie di dati statistici e conoscitivi del Comune, si possono ricavare informazioni sul sistema e sugli esiti dei controlli interni, su eventuali rilievi della Corte dei Conti, sulle azioni intraprese per il rispetto dei saldi di bilancio, sulla situazione finanziaria e patrimoniale, sull’indebitamento del Comune e soprattutto sulle azioni intraprese per contenere la spesa affiancato da indicatori quantitativi e qualitativi relativi ai servizi resi. Nel testo sono inoltre indicate le opere e gli interventi realizzati con i relativi costi. Su tutti, ricorda ancora Cadei “ci sono gli interventi ordinari e straordinari sugli edifici scolastici e comunali, l’adeguamento strutturale per il trasferimento degli uffici e della Casa delle Associazioni, il collegamento del corridoio ciclo-pedonale (pista ciclabile), la messa in sicurezza della strada 345 e la realizzazione di una tenso-struttura per attività sportive e sociali.

Non spetta a noi dire se siamo stati bravi amministratori, saranno i cittadini a giudicare, dato che siamo in scadenza di mandato ma, di questi tempi, crediamo che tutto ciò sia stato fatto con il massimo impegno e serietà per migliorare il nostro paese”. Il documento è a disposizione dei cittadini per la consultazione e liberamente scaricabile dalla home page del sito del Comune.