BRESCIA – Tentano furto, ma la nonnina non ci casca

0

Una curiosa vicenda quella verificatasi lo scorso mercoledì mattina. Una signora di 79 anni ha fatto entrare in casa un uomo, spacciatosi per un impiegato del Comune che doveva verificare le modalità con le quali veniva effettuata la raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

furti_anzianiPoco dopo ha fatto ingresso nell’abitazione un altro individuo che, mostrando un distintivo, s’è finto un agente della Polizia locale. L’uomo ha mostrato alla nonnina due cornici d’argento, che poco prima le erano state sottratte dalla camera da letto, informandola del fatto che le stesse erano state sequestrate all’uomo da lui arrestato poco prima.
I due truffatori, per controllare che il presunto ladro arrestato non avesse rubato altro, hanno chiesto all’anziana signora dove tenesse monili e gioielli. Insospettita, la donna ha chiamato il figlio, agente di Polizia. I due, intimoriti, si sono con una scusa allontanati.

Quando gli agenti sono giunti presso l’abitazione della signora, in via Galvani i ladri erano già scappati. Nulla è stato rubato.