CHIARI – Alla ricerca di candidati per l’amministrazione della Rsa

0

Lunedì 3 febbraio si è attivata, con la pubblicazione sul sito internet della Fondazione Istituto Cadeo Onlus e sul sito del Comune di Chiari, la nuova procedura per l’acquisizione delle candidature utili a selezionare i componenti del Consiglio di Amministrazione della RSA-CDI.

Rsa ChiariLa Residenza Sanitaria Assistenziale e Centro Diurno Integrato di Viale Cadeo in vista della naturale scadenza del mandato amministrativo quinquennale del CdA dell’ente previsto per il 2 dicembre 2014 è alla ricerca di nuovi candidati. L’elenco dei nominativi viene predisposto nel rispetto dell’art.11 dello Statuto dell’Ente secondo il quale i candidati “vanno scelti tra chi si distingue nella comunità per capacità, competenza, operato nel settore sociale no profit e disponibilità ad agire esclusivamente nell’interesse della Fondazione”. La documentazione richiesta per formulare la domanda di ammissione alla lista dei candidati è scaricabile dal sito www.istitutopietrocadeo.it oppure può essere chiesta all’Ufficio Protocollo della Fondazione Cadeo in orario di ufficio – da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e giovedì dalle 15 alle 17- previo corrispettivo di 0,20 euro per copia.

La presentazione della domanda può avvenire brevi manu all’Ufficio di Segreteria dell’Istituto Cadeo, tramite pec oppure con raccomandata con ricevuta di ritorno (farà fede la data del timbro postale). Saranno escluse le domande pervenute oltre la data del 1° aprile 2014. Previo appuntamento, il Presidente della Fondazione Cadeo, prof. Giovanni Massafra, resta a disposizione per ogni chiarimento necessario.

“La nuova procedura – ha affermato il Presidente dell’Istituto Cadeo, prof. Giovanni Massafra – intende sollecitare a largo raggio le candidature da parte di chi risulti in possesso dei requisiti richiesti. Con il Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Cadeo abbiamo adottato questi nuovi provvedimenti nel segno della massima trasparenza: i candidati devono prestare particolare attenzione ai requisiti necessari e ai criteri di incompatibilità e di esclusione dall’accesso alla lista, come stabilito dagli art. 7 e 8 del Regolamento. Entro la fine di dicembre 2014 sarà definita la composizione del nuovo Consiglio di Amministrazione formato, secondo le nomine previste dagli aventi diritto, da due membri selezionati dalla Giunta Comunale, due membri indicati dal Consiglio di Amministrazione uscente ed identificati tra gli stessi consiglieri uscenti in prima istanza ed un membro nominato dal Comitato Ospiti-Parenti”. L’intera procedura è in capo al Presidente prof. Massafra, coadiuvato dalla Commissione composta dal Presidente medesimo, dal Direttore Generale, dott.ssa Matilde Rodella, dalla Vicepresidente Annamaria Bosetti e dal revisore unico. La compilazione della lista di candidature – per un numero minino di dieci nominativi – rimane valida per tre anni e ciò risulta utile per gli eventuali avvicendamenti nel Consiglio di Amministrazione dell’ente con le necessarie surrogazioni.

“Nel quinquennio 2009-2014 – ha dichiarato il Presidente, prof. Massafra – ho avuto modo di mettere a frutto la mia lunga esperienza professionale di insegnante e le competenze acquisite nella mia carriera politica, anche come capogruppo consiliare e coordinatore locale di partito. Ho approfondito il complesso funzionamento della Fondazione Istituto Cadeo anche con l’acquisizione di nuovi accreditamenti formativi che mi hanno permesso dal 2012 di diventare consigliere regionale UNEBA-Unione Nazionale Istituzioni e iniziative di assistenza sociale nella Commissione Anziani Regionale. Il lavoro, condiviso con il Consiglio di Amministrazione e con il personale amministrativo dell’Ente, ha consentito di strutturare il nuovo Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001della Fondazione, di varare nuovi regolamenti e di realizzare un progressivo potenziamento dei servizi di riabilitazione, podologia, ambulatorio infermieristico e studio dentistico, accessibili anche ad utenti esterni.

Il mio grazie va a tutti i dipendenti, in particolare alla Madre superiora delle Ancelle della Carità, front office imprescindibile per la RSA Cadeo e a tutti i Volontari che rappresentano un efficace punto di forza per il buon andamento della nostra onlus. In accordo con il Consiglio di Amministrazione ho calmierato l’adeguamento delle rette per i nostri Ospiti e con orgoglio posso oggi affermare che siamo nella media e non certo i più alti del circondario, nonostante per dimensioni con 150 Ospiti e 20 presenze per il Centro Diurno Integrato la Casa di Riposo di Chiari si qualifica a livello provinciale in prima linea per l’accoglienza degli anziani. Ho anche ridotto il gap delle rette tra non clarensi e clarensi che comunque mantengono nel bacino di utenza un livello preferenziale in lista di attesa.

Ho personalmente attivato e mantengo aggiornato il sito internet della RSA Cadeo che permette di far conoscere online il nostro Istituto ma aggiorna anche, con frequenza annuale, della ”Satisfaction” che esprime l’indice di qualità dei servizi percepito dalle famiglie degli Ospiti e risulta un parametro decisivo per orientare il Consiglio di Amministrazione ed il Comitato Ospiti Parenti nel miglioramento delle proprie attività. Avvicinandosi la fine del mandato quinquennale ai vertici dell’Istituto Cadeo, guardo al futuro per valutare quanto ancora resta da fare a beneficio di questa importante realtà assistenziale per la terza età a Chiari e sul territorio”.