BRESCIA – Si avvicina il termine per la consegna del CUD

0

Il termine per la consegna ai lavoratori del modello CUD resta fissata al 28 febbraio dell’anno successivo cui si riferiscono i redditi, quindi al 28 Febbraio 2014.

cud

La certificazione prevede una serie di agevolazioni, tra cui l’abbattimento della base imponibile, rispettivamente dell’80% e del 70%, per le lavoratrici ed i lavoratori che, rientrando in Italia dopo una comprovata esperienza professionale all’estero, favoriscono lo sviluppo del paese.

Sono previsti i campi relativi all’assoggettamento ad imposta sostitutiva del 10% delle somme erogate per l’incremento della produttività, a patto che tali componenti accessorie siano previste da accordi o da contratti collettivi territoriali o aziendali.

Spariscono dalla certificazione i vecchi campi 136 e 137 dedicati al “contributo di perequazione” sui trattamenti pensionistici di importo superiore a 90milaeuro lordi annui ed ora destinati alla sola informativa relativa al contributo di solidarietà del 3% applicabile sulla parte di reddito eccedente i 300mila euro lordi annui.

Il CUD 2014, infine, contiene un’annotazione con la quale il sostituto d’imposta potrà comunicare al dipendente, in caso di rapporto di lavoro inferiore all’anno solare, di aver applicato le detrazioni per carichi di famiglia limitatamente al periodo nel quale si è svolto il rapporto di lavoro (utilizzando il codice AC). Nella parte relativa alla previdenza complementare (punti da 120 a 127) vengono introdotte una serie di informazioni aggiuntive utili ai lavoratori i cui dati previdenziali siano riportati in più CUD.

Per ulteriori informazioni ed istruzioni, si rimanda il sito internet dell’Agenzia delle Entrate.