PADENGHE – L’uomo è ciò che mangia: coltiviamo gli orti sociali

0

L’uomo è ciò che mangia” diceva Feuerbach per spiegare che l’alimentazione è una delle espressioni dei rapporti sociali nel loro complesso. Ogni raggruppamento sociale ha una sua fondamentale alimentazione e la maniera in cui si nutre è uno dei modi più evidenti e più diffusi con cui si manifesta il complesso dei rapporti sociali.

orto

Passando dal teorico al pratico, l’amministrazione comunale ha recentemente destinato un appezzamento di terreno alla coltivazione di orti. Parte dell’area in questione sarà assegnata al Comitato Orti Sociali con la finalità di promuovere una tipologia di gestione comunitaria e collettiva, mentre la restante sarà ripartita in lotti da 35 mq che saranno concessi tramite bando d’assegnazione. Unica prerogativa richiesta è la residenza nel Comune di Padenghe; ceteris paribus saranno agevolate nell’assegnazione le persone più svantaggiate, come disoccupati o famiglie numerose. Per partecipare al bando ci sarà tempo sino al 28 Febbraio.

La finalità di questa esperienza – spiega l’assessore Simone Maraggi – in maniera simile a quanto già avviene in altri piccoli comuni, consiste nel promuovere la pratica di coltivazione della terra e valorizzare aree al momento inutilizzate, sottraendole inoltre al consumo di suolo legato all’edilizia”.

Certo, sarebbe stato bello sottrarre all’edilizia anche alcune aree di pregio in località Bertanigra o Pratello. Non sarà così, per cui non resta che abbracciare questa lodevole iniziativa e sfogare il nostro malanimo a colpi di zappa. Almeno fino al prossimo PGT.