BRESCIA – “Incontri, confronti e contaminazioni”: il mediterraneo in Santa Giulia

0

Oggi, mercoledì 19 febbraio si terrà l’incontro “Mediterraneo. Incroci di vie, di materiali, di storie”,  secondo appuntamento del ciclo di conferenze Incontri, confronti e contaminazioni, un progetto condiviso da Fondazione Brescia Musei e Musei Civici con Fai, Amici del Fai e Un ponte fra le culture.

Tusa.jpg_1422852693Nel groviglio delle rotte del Mediterraneo si è snodato un instancabile cammino fatto di scambi tra culture, tradizioni  e religioni, vie nelle quali  si incrociavano profumi, spezie, materiali preziosi, oggetti rari, animali e uomini. Nella scoperta delle luci e delle ombre dell’antico Mediterraneo si può ragionare sull’attuale sistema commerciale che oggi come allora racconta la quotidianità, svelando fortune e drammi individuali e collettivi.  Relatori della serata saranno Stefania Pesavento Mattioli, studiosa e docente di archeologia classica e Valbona Djakova, poetessa (Albania).
I prossimi appuntamenti saranno mercoledì 5 marzo con Monasteri. Da luogo segreto a patrimonio dell’umanità. I relatori saranno Francesca Stroppa, dell’Università Cattolica di Brescia e Horia Cornelius Cicortas, filosofo e orientalista (Romania). Seguirà, mercoledì 19 marzo, Abito occidentale e abito islamico: influenze e loro significato con Roberta Orsi Landini, storica di Tessuti e Costumi e Rehab Ghanoum, mediatrice culturale (Siria). Infine, mercoledì 26 marzo, Idillio e inferno, contrasto e identità: Africa con Cristina Muccioli, critico d’arte e docente di estetica contemporanea.

Ogni appuntamento metterà in luce i parallelismi tra il linguaggio artistico occidentale e quello di altre aree geografiche del mondo, cercando di individuare anche riferimenti a opere o materiali conservati nei musei cittadini.

Tutti gli incontri sono ad  ingresso gratuito e hanno luogo nella White room (Museo di Santa Giulia) alle ore 18.