GUSSAGO – Uccise la compagna con due colpi di pistola: chiesti 30 anni

0

10 marzo 2013, una donna di 36 anni ha ucciso la sua compagna, 34 anni, mentre dormiva, le ha posizionato un cuscino sul viso e ha sparato due colpi di pistola.

carcere

La telefonata fatta alle forze dell’ordine non lasciava dubbi sulla colpevolezza, la donna aveva infatti detto: “ Ho ucciso la mia compagna”, in seguito ha poi affermato: “Non mi voleva più”.

Ieri mattina, lunedì 17 febbraio, durante il processo con rito abbreviato,  l’accusa ha chiesto per la donna 30 anni di detenzione, con l’aggravante della premeditazione, minorata difesa e coabitazione.
La sentenza si svolgerà il prossimo 10 marzo.

La difesa, ha chiesto di eliminare dalle accuse la premeditazione, secondo l’avvocato, non esistono prove sufficienti, in quanto l’accusata aveva deciso di utilizzare la pistola contro se stessa, poi, a causa di un crollo emotivo ha ucciso la compagna.
In aula la donna accusata dell’omicidio ha ammesso di essersi pentita e ha parlato dei tradimenti che subiva.