BRESCIA – Iniziative per la festa dei santi patroni

0

La festa dei Santi Faustino e Giovita rappresenta per i bresciani un importante momento per riscoprire il senso di appartenenza alla città, anche attraverso le numerose iniziative in programma il 15 febbraio.

fiera_san_faustino_sarezzoA partire dalle 6.30 fino alle 20 appuntamento con la tradizionale fiera di San Faustino, evento che ogni anno richiama in città migliaia di persone. Per questa edizione sono attesi 602 espositori, provenienti da quasi tutte le regioni italiane e da alcuni paesi esteri.

Dalle 9 alle 19, nella sede dell’associazione Bruno Boni, si può visitare la mostra Sindaco per sempre. 70 scatti fotografici dedicati a Bruno Boni. Il volto di uno dei sindaci più amati dalla città si ripropone ai bresciani in una esposizione che unisce passato e presente.

Alle 9.30, nella sede storica dell’Ateneo di Brescia in via Tosio 12, si tiene la cerimonia di consegna del Premio Brescianità, assegnato dall’Accademia di Scienze, Lettere e Arti. Un importante riconoscimento, ideato nel 1977 dal sindaco Bruno Boni, per rendere omaggio ai bresciani che, attraverso il lavoro e le loro opere, hanno dato lustro alla città.

Alle 10.30 è in programma la deposizione di una corona di alloro al monumento dei Santi Patroni al Roverotto, in via Brigida Avogadro (salita del Castello da Porta Venezia). Un gesto semplice e pieno di riconoscenza delle autorità civili, religiose e militari nel luogo in cui i Santi Patroni difesero la città assediata.

Alla basilica dei Santi Faustino e Giovita, in via San Faustino alle 11, è prevista la messa pontificale celebrata dal vescovo di Brescia Luciano Monari. Il momento religioso più alto, nella giornata che la città dedica ai suoi patroni.

Infine, alle 15 nella sala del Grande Miglio del Castello di Brescia, verrà inaugurata la mostra Nuovi talenti conquistano il Castello. Un laboratorio pubblico d’arte, organizzato dal Comune di Brescia, dalla Confraternita dei santi Faustino e Giovita e dalla Fondazione Brescia Musei che, anche quest’anno, permette agli allievi delle accademie bresciane Santa Giulia e Laba di mostrare il proprio talento.