BRESCIA – Stamina: ok per l’indagine conoscitiva

0

Nella seduta del 5 febbraio la Commissione consiliare Sanità, presieduta da Fabio Rizzi (Lega Nord), ha votato all’unanimità la proposta di avvio di una indagine conoscitiva sulle problematiche del “Metodo Stamina”.

2507214-staminaLa richiesta, illustrata da Fabio Fanetti (Maroni Presidente) sulla base di un documento presentato da Gian Antonio Girelli (PD), sarà esaminata dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale per l’autorizzazione. A seguito di approfondito dibattito, in cui sono intervenuti rappresentati di tutti i gruppi politici, la Commissione ha condiviso l’obiettivo dell’indagine conoscitiva che non riguarda la validità scientifica del metodo ma ruolo e competenze di Regione Lombardia.

Lo scorso 5 febbraio, la Commissione consiliare Sanità, presieduta da Fabrizio Rizzi (Lega Nord) ha votato all’unanimità la proposta di un avvio di un’indagine conoscitiva finalizzata a far chiarezza sul Metodo Stamina, che ha fatto ingresso negli Spedali Civili di Brescia. La richiesta è stata presentata da Fabio Fanetti (Maroni Presidente) sulla base di un documento presentato da Gian Antonio Girelli (PD), e tutti i gruppi politici hanno condiviso l’obiettivo dell’indagine, che non è tanto quello di valutare la validità scientifica del metodo quanto piuttosto quello di indagare sul ruolo nella vicenda della Regione Lombardia. Nei prossimi giorni, e per quattro mesi, si terranno numerose audizioni e verrà presa in considerazione tutta la documentazione regionale in merito.

Nel frattempo l’Agenzia delle Entrate del Piemonte ha emesso un provvedimento con il quale ha disposto la cancellazione di Stamina Foundation dall’anagrafe fiscale delle Onlus, cioè delle organizzazioni senza scopo di lucro. La fondazione quindi non potrà più beneficiare di un regime fiscale di favore. Ad annunciarlo è stato il Comandante generale dei Nas, Cosimo Piccinno, il quale ha spiegato che il provvedimento si fonda sull’accertata mancanza di personalità giuridica; il che impedisce il riconoscimento della natura di fondazione.