BRENO – “Che noia qui al bar. Omaggio a Gaber” con Mor e Trombini

0

Daniel Trombini, nato a Lovere nel ’79, sarà voce, chitarra, bouzouki e ocarina della serata dal titolo “Che noia qui al bar. Omaggio a Gaber”, mentre Simone Mor, bresciano, classe ’88, esprimerà al meglio le proprie doti in voce, chitarra, armoniche e fiati.

Gaber“È difficile – leggiamo sul sito ufficiale del Teatro delle ali – afferrare in una serata la sterminata produzione di Giorgio Gaber che, partendo dal rock e dal jazz, ha riscoperto la ballata popolare e portato la canzone d’autore sul palcoscenico, inventando il teatro-canzone, massima rivelazione della sua identità artistica.

Daniel Trombini e Simone Mor ci provano, riprendendone i motivi popolari, gli eroi di periferia, l’ambiente delle osterie, la satira politica e la critica sociale, e riportando tutto su un piano strumentale legato al viaggio, ai suoni e alle tradizioni musicali del Mediterraneo. Quale miglior occasione per un omaggio a chi aveva scelto il teatro come luogo ideale di espressione?”.

GiorgioGaber

L’appuntamento è per sabato, 15 febbraio 2014, a Breno, presso il Teatro delle Ali in via Santissima di Guadalupe 5.

Noi stiamo già iniziando a canticchiare. E voi?!

Uh, che noia qui al bar, che noia la sera, la sera vedersi qui al bar.

Che noia qui al bar.

Come entro, ci trovo il Maffini, il Maffini ch’è sempre depresso.

Fra un sospiro, un lamento e un espresso

ha negli occhi l’infelicità.

L’infelicità.

Poi c’è l’Aldo, il Turchetti e il Carmelo

e un balordo che chiamano Dante,

dice lui che fa il rappresentante,

di che cosa, nessuno lo sa.

Ma per fortuna che c’è il Riccardo

che da solo gioca al biliardo,

non è di grande compagnia

ma è il più simpatico che ci sia.

Ma per fortuna che c’e’ il Riccardo

che da solo gioca al biliardo,

non è di grande compagnia

ma è il più simpatico che ci sia.

Uh, che noia qui al bar, che noia la sera, la sera vedersi qui al bar.

Che noia qui al bar.

Entra la Ines, con quella biondina,

che ho saputo che vive a Voghera,

non c’e’ santi vien qui ogni sera,

se ci parlo non risponderà.

Non risponderà.

Poi c’è il Nico, che gioca al pallone,

mette giù un sacco d’arie e pretese,

cambia d’abito sei volte al mese,

è riserva però in serie A.

Ma per fortuna che c’è il Riccardo

che da solo gioca al biliardo,

non è di grande compagnia

ma è il più simpatico che ci sia.

Ma per fortuna che c’è il Riccardo

che da solo gioca al biliardo,

non è di grande compagnia

ma è il più simpatico che ci sia.

Uh, che noia qui al bar, che noia la sera,

la sera vedersi qui al bar.

Che noia qui al bar.

In saletta, i ras del ramino,

puntuali son lì dalle nove.

Sempre i soliti mai facce nuove,

Dio che noia la sera qui al bar.

La sera qui al bar.

Non vi dico che cosa è il padrone

se dimentico di consumare,

non mi molla continua a fissare

finché crollo e non prendo un caffè.

Ma per fortuna che c’è il Riccardo

che da solo gioca al biliardo,

non è di grande compagnia

ma è il più simpatico che ci sia.

Ma per fortuna che c’è il Riccardo

che da solo gioca al biliardo,

non è di grande compagnia

ma è il più simpatico, il più simpatico,

non è di grande compagnia,

flic po pu patata’,

ma e’ il più simpatico che ci sia,

che noia qui al bar, che noia la sera,

la sera vedersi qui al bar.

Per avere maggiori informazioni telefona allo 0364.321431.