BRESCIA – Pensioni. Gestione separata Inps, aliquote e contributi per il 2014

0

Salgono le aliquote contributive per i soggetti iscritti alla Gestione separata dell’Inps, già assicurati presso altre forme previdenziali obbligatorie o titolari di pensione; lo comunica l’Istituto di previdenza sociale stesso, riferendo che la percentuale sale al 22%.

o.189025Contestualmente, i lavoratori autonomi, titolari di posizione fiscale ai fini dell’imposta sul valore aggiunto (liberi professionisti), iscritti in via esclusiva alla gestione separata, continueranno a versare il 27%. Tali disposizioni sono valide per il 2014 e sono previste dalla legge di Stabilità.

Resta confermata anche la maggiorazione dello 0,72% per gli iscritti che non siano pensionati o che non risultino già assicurati ad altra forma previdenziale obbligatoria; l’obolo ulteriore è finalizzato al finanziamento della tutela della maternità, degli assegni per il nucleo familiare, della degenza ospedaliera, della malattia e del congedo parentale.

L’Inps, inoltre, ricorda che l’onore contributivo è ripartito nella misura di un terzo per il collaboratore e due terzi per il committente, salvo il caso di associazione in partecipazione; allora, la ripartizione tra associante ed associato è pari rispettivamente al 55% e al 45%. Le soglie massime e minime per l’accredito contributivo sono, infine, di 100.123 euro e di 15.516 euro.

Fonte: CGIA