PARATICO – Bando per l’occupazione giovanile: no dalla minoranza

0

Con un bando dedicato ai giovani, l’amministrazione comunale di Paratico si schiera dalla parte dell’occupazione giovanile.
Il bando riguarda cinque spazi commerciali situati sul lungo lago.

Si tratta di strutture di 30 metri quadri, che dovrebbero aprire in primavera, per approfittare del turismo che affolla le vie del lago durante la bella stagione.
Il bando è stato realizzato per assegnare queste cinque strutture, sono stati assegnati solo due spazi, per gli altri tre non c’è stata alcuna richiesta o proposta.
Le due strutture assegnate sono una vicino a Sarnico, che venderà bevande, granite e gelati, mentre l’altra, sul confine con Clusane, venderà piadine.sarnico1

Per i primi quattro anni, gli spazi non avranno alcun affitto, il gestore dovrà sostenere una spesa iniziale di 30mila euro, in più un canone annuale di 400 euro per occupazione di suolo pubblico.
Dopo cinque anni, la struttura sarà di proprietà comunale e i gestori dovranno pagare un affitto di 5mila euro annui.

Il bando non accoglie l’approvazione della minoranza, Franzoni dell’Udc ha dichiarato: “Crediamo che costituisca un danno e un freno alle attività che già esistono nella zona”.
Prosegue poi Sacchini del Pd: “Già alcune attività commerciali simili non hanno funzionato e sono chiuse da tempo, pensavamo fosse servito da monito”.

In difesa del bando si schiera l’assessore e vice sindaco Carlo Tengattini: “Abbiamo ricevuto richieste da parte dei ragazzi del territorio per poter aprire delle attività agevolate dal Comune e questi chioschi hanno proprio il senso di favorire l’occupazione dei più giovani”.