BRESCIA – Inps, per artigiani e commercianti i contributi e le aliquote del 2014

0

L’Inps comunica che cambiano le aliquote contributive di finanziamento e di computo ai fini pensionistici dei lavoratori artigiani e commercianti iscritti alle gestioni autonome dell’Inps.

??????????????Le modifiche ammontano ad una maggiorazione di 1,3 punti percentuali e, successivamente di, 0,45 punti per anno fino al raggiungimento del 24%. Ciò significa che, per l’anno 2014, le aliquote corrispondono al 22,20% per gli artigiani e al 22,29% per i commercianti. A quest’ultima categoria va aggiunto lo 0,09%. Si tratta di un’aliquota aggiuntiva prevista dall’art. 5 del d.lgs 28 marzo 1996 n. 207, finalizzata dell’indennizzo per la cessazione definitiva dell’attività commerciale; inoltre, per i coadiuvanti/coadiutori di età non superiore ai 21 anni, le aliquote sono rispettivamente pari al 19,20% e al 19,29%.

Va altresì segnalato che, sempre in relazione all’anno 2014, è di 15.516 euro la soglia reddituale minima da considerare ai fini del calcolo del contributo IVS dovuto dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali.

Infine, restano in vigore anche per quest’anno le riduzioni del 50% dei contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti di attività commerciali over 65, già pensionati presso le gestioni dell’Istituto (art. 59, comma 15 della legge 27 dicembre 1997, n. 449).

Fonte: CGIA