BRESCIA – Un nuovo sportello al Palagiustizia per la Violenza di genere

0

Il fenomeno della violenza domestica, praticata soprattutto sulle donne, è in continua crescita, tant’è che negli ultimi tempi è stato coniato un nuovo termine, quello di ‘femminicidio’, per descrivere la condotta di chi uccide una persona di sesso femminile.

?????????

 

La prima sfida accolta da Brescia per tutelare le donne risale al 1989, quando venne aperta la Casa delle Donne, un centro antiviolenza realizzato grazie al coordinamento ed al contributo di enti locali, consultori e Civile. Oggi è tempo di una seconda sfida: al primo piano del Palazzo di Giustizia di via Lattanzio Gambara, luogo senz’altro simbolico, è stato aperto uno sportello Urp-Ascolto e indirizzo violenza di genere e assistita. Si tratta di un’iniziativa del Comitato Pari Opportunità del Consiglio giudiziario della corte d’Appello, che prevede la collaborazione delle diverse realtà locali, tra cui il Comune e la Provincia di Brescia, l’ospedale Civile, i consultori ed i rappresentanti degli uffici giudiziari.

Lo sportello opererà, nel rispetto della privacy, a tutela delle donne e avrà un compito di ascolto, informazione ed orientamento. La Casa delle Donne e la cooperativa Tenda metteranno a disposizione i propri operatori e lo sportello aiuterà le donne ad uscire dall’isolamento, a capire come e dove e far denuncia, ad accedere ai centri specializzati di soccorso anti violenza. Come ha spiegato la presidente della Corte d’Appello Graziana Campanata, il progetto mira a creare una rete che lavora per conoscere, prevenire e contrastare il fenomeno della violenza sulle donne.
Carla Marina Lendaro, vice presidente del Comitato pari opportunità della Corte d’Appello ha spiegato che si tratta di un progetto pilota, mai attuato in precedenza presso altri uffici giudiziari. Il primo su tutto il territorio nazionale.

All’inaugurazione dello sportello, avvenuto nei giorni scorsi, erano presenti i vertici dell’amministrazione giudiziaria locale.