RODENGO SAIANO – Progetto ciclismo, giovani e sport. Bilancio del 2013 e nuovo anno

0

Continua a ritmo intenso l’attività dell’Asd Progetto Ciclismo di Rodengo Saiano. La società, guidata dal presidente Fabrizio Bontempi, si dedica con un’attenzione del tutto particolare all’attività giovanile e cerca di abbinare la crescita sportiva dei suoi giovani tesserati ad una adeguata maturazione al di fuori dello sport.

SportLo scorso 26 gennaio il sodalizio di Rodengo Saiano si è ritrovato per salutare con una bella festa un 2013 che ha regalato tante belle soddisfazioni e aprire così un nuovo anno al quale si chiede di preparare un bilancio altrettanto positivo. Alla presenza del sindaco di Rodengo Saiano, Giuseppe Andreoli, del vicepresidente della Federazione Ciclistica Italiana, Michele Gamba e di diversi ospiti illustri, tutti i 40 tesserati dell’Asd Progetto Ciclismo sono stati premiati per quanto hanno saputo fare. Un plauso particolare è stato riservato a Luca Volpi, che si è laureato campione provinciale su strada negli Esordienti primo anno, e a Davide Quirini, che ha vinto lo stesso titolo nei Giovanissimi G1. Tutti i giovani atleti della società sono stati comunque lodati per l’impegno profuso, lo stesso impegno al quale si chiede di costruire un 2014 che sia pieno di soddisfazioni.

Nel momento di iniziare il nuovo anno l’Asd Progetto Ciclismo si schiera con 40 giovani tesserati (23 Giovanissimi, 10 Esordienti e 7 Allievi), di età compresa tra i 7 ed i 16 anni. A loro si chiede di portare in alto i colori del sodalizio di Rodengo Saiano, comprendendo magari tra i trofei da portare in bacheca pure i Campionati Italiani Esordienti e Allievi che si correranno a luglio sulle strade bresciane con partenza da Darfo Boario.

Prima di addentrarsi nella nuova sfida agonistica, però, i presenti hanno potuto apprendere dal sindaco Giuseppe Andreoli, la notizia dell’inserimento nel programma delle opere previste per questo 2014 l’illuminazione del ciclodromo. Una decisione che risponde così in modo efficace ad un’espressa richiesta avanzata dal presidente del sodalizio Fabrizio Bontempi e valorizza ulteriormente un impianto come il ciclodromo che, dall’inaugurazione avvenuta nel 2010 ad oggi, è diventato un punto di ritrovo privilegiato per gli abitanti di Rodengo Saiano. Un importante punto di riferimento che, grazie all’installazione dell’illuminazione, diverrà ancora più sicuro e pronto ad essere utilizzato da un numero sempre crescente di persone.