BRESCIA – 8.700 euro per l’Ant grazie ai baffi dei rugbisti bresciani

0

Questo pomeriggio nel corso di una cerimonia a Brescia è stato consegnato alla Fondazione ANT il ricavato della manifestazione “Movember Brescia 2013”. I giocatori di rugby di Brescia e provincia hanno consegnato ai rappresentanti ANT Federica Panizza e Andrea Longo un assegno pari a 8.735 euro, generoso risultato della raccolta fondi che si è svolta lo scorso novembre. “Movember” è una manifestazione internazionale goliardica e solidale, promossa da rugbisti che ogni anno nel mese di novembre si fanno crescere i baffi con l’obiettivo di sensibilizzare alla prevenzione oncologica. E’ il secondo anno che 13 squadre di rugby bresciane aderiscono all’iniziativa per promuovere e sostenere le attività di assistenza domiciliare oncologica gratuita realizzate da ANT sul territorio.

1350906324365Anche quest’anno sfoggiando baffi sempre più lunghi e folti, i giocatori hanno distribuito magliette e gadget in cambio di donazioni, in occasione di diversi eventi e feste a favore di ANT, come ad esempio l’aperitivo solidale proposto ogni domenica al locale Bodeguita (P.zza Arnaldo, Brescia). In occasione della cerimonia di oggi, sono state consegnate ai vincitori dell’asta benefica legata al Movember le magliette autografate dai giocatori delle nazionali di rugby Italia e Tonga. Gentilmente regalate dall’assessore allo sport della Provincia di Brescia Fabio Mandelli, le magliette sono state indossate dagli sportivi in occasione dell’amichevole disputata il 10 novembre 2012 presso lo stadio Rigamonti di Brescia.

Federica Panizza ha sottolineato come “lo spirito di condivisione che contraddistingue il mondo del rugby è noto da sempre, ma quando a questo si aggiungono generosità e altruismo, nascono manifestazioni uniche e straordinarie come Movember. Il nostro ringraziamento più sincero va a tutti questi ragazzi che hanno “adottato” il progetto della nostra Fondazione. Mettendo in campo il loro contagioso entusiasmo, ci aiutano già da due anni a raggiungere la “meta” per noi più importante: continuare l’attività di assistenza domiciliare oncologica e gratuita ai Sofferenti di tumore nella nostra città”. Andrea Longo ha voluto ringraziare in particolar modo Alessandro Cudicio, giocatore del Rugby Lumezzane, che si è speso fortemente per ANT, cercando di coinvolgere diverse realtà giovanili, da quella sportiva a quella universitaria, con risultati straordinari per il secondo anno consecutivo. “Complimenti a tutti i ragazzi del nobile sport del rugby bresciano!” – ha concluso Longo.

Le squadre che hanno aderito all’iniziativa sono: Rugby Brescia, Rugby Lumezzane 1964, Marco Polo Cus Brescia, Gussago Rugby Club, A. S. Rugby Bassa Bresciana e junior, Botticino Rugby Union, Rugby Ospitaletto, Rugby Borgo Poncarale, Rugby Brescia Femminile, Rovato Femminile, Calvisano Rugby Maschile e Femminile.