GUSSAGO – Polpette avvelenate, paura per i cani a Gussago

0

I proprietari di cani nella zona tra Gussago e Rodengo sono preoccupati, sembra si siano verificati vari episodi di bocconi avvelenati, polpette che i cani hanno ingerito per poi star male e in alcuni casi morire.
Per il momento sono deceduti a causa di una polpetta avvelenata un pastore tedesco e un cocker.

“È difficile riuscire a distinguere il sintomo di avvelenamento da un disturbo gastrointestinale. È importante tenere sotto controllo il proprio animale e, al primo segno di malessere, portarlo subito in un ambulatorio veterinario”.
Con queste parole il veterinario Alessandro Zappa descrive la situazione,  un cane avvelenato, prosegue poi: “presenta fin da subito tremore, vomito e forti attacchi gastrointestinali a cui seguono, entro poche ore, lo svenimento e alla fine la morte dell’animale.
Intervenire subito è fondamentale per salvargli la vita”.images

Non si è ancora in grado di stabilire chi possa essere il colpevole, le ipotesi sono molte: vicini arrabbiati, ladri che provano ad eliminare i cani da guardia o diserbanti.
Al momento si tratta di ipotesi, in quanto non ci sono le prove necessarie, per il momento ci sono solo le dichiarazioni del veterinario in seguito agli esami fatti sui cani deceduti, i bocconi sono intrisi di stricnina, cianuro o di sostanze chimiche altamente dannose.
In questi giorni, prosegue il veterinario, “stiamo registrando anche una forma diffusa di disturbo gastrointestinale, nel caso del cane lupo però i sintomi erano molto più eclatanti e violenti e la cosa esclude la forma batterica e virale che si rivela mortale sono nei cuccioli”.