CLUSANE – Reti dei pescatori presi di mira: loro dicono basta

0

Una serie di furti sta interessando le reti dei pescatori che in questi ultimi mesi vengono rubate, danneggiate ed in seguito ributtate sul fondale del lago.
La zona presa di mira dai ladri si trova di fronte a Sarnico e Predore, molto utilizzata dai pescatori di Clusane, dove pescano tinche e persici.

Il fenomeno dura ormai da mesi, sono circa dieci gli episodi registrati, inizialmente i pescatori credevano si trattasse di eventi casuali, ma il susseguirsi degli episodi li ha convinti che non si tratta di atti vandalici.lago iseo
Inutile dire che in queste prossime settimane i controlli nella zona saranno più intensi per cercare di fermare il fenomeno.