BRESCIA – Dakar, i bresciani Calubini e Calabria arrivano in fondo

0

Loris Calubini di Salò e Paolo Calabria di Palazzolo hanno portato a termine la Dakar 2014 con il loro camion Mercedes Unimog U400 del team Orobica raid di Telgate BG. “Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo – dice il primo, ormai alla sua quinta partecipazione alla massacrante gara sudamericana, mentre il suo compagno era al debutto.- Abbiamo gareggiato nella categoria T4, per mezzi di potenza inferiore ai 10.000 cc concludendo in Cile al 41° posto assoluto e 4° di classe. Gli unici bresciani ad aver concluso Odyssey 2014, come è stata soprannominata la gara quest’anno”.

camionUn risultato che poteva anche essere migliore se i due bresciani non avessero svolto anche il compito di assistenza a due automobili. “I nostri arrivi notturni ci hanno reso ancora più difficile la navigazione – dice Calubini.- In Cile le auto da noi assistite ci hanno rallentato al punto che siamo stati costretti a guidare per ben due notti e tre giorni senza dormire”.

Circa 62 ore non stop di guida che Loris e Paolo hanno affrontato con turni di guida da 50 km a testa per riuscire a mantenersi svegli. “Certo – dicono i due – i riflessi non c’erano più e si cominciava a rischiare veramente tanto. L’ultimo giorno, solo 157 km di speciale e 350 di asfalto l’abbiamo percorso con molta prudenza. Alle 11 di sera abbiamo incoronato il nostro obiettivo: salire sul podio della Dakar con una soddisfazione inspiegabile”. Per Loris Calubini e Paolo Calabria certamente un’esperienza da ripetere.