PIANCOGNO – Agricoltura solidale: un frantoio per le olive

0

Il primo frantoio per olive della Valcamonica, battezzato “Nuovi frangenti”, è stato inaugurato nei giorni scorsi. Realizzato grazie al sostegno della cooperativa Arcobaleno, della Fondazione della Comunità bresciana, della Comunità montana e del Comune di Piancogno che lo ospita, il frantoio costituisce un importante investimento, una grande opportunità di crescita anche dal punto di vista occupazionale. Nella struttura verranno in particolare inserite persone svantaggiate e ultracinquantenni disoccupati da oltre 6 mesi,

azienda1

 

L’impianto, aperto nelle vicinanze della località Montello di Darfo, è già stato testato ed i primi eccellenti risultati posso essere scopersi nell’olio extravergine “Valcamoil”, prodotto con la raccolta del 2013. I soci della cooperativa hanno avuto modo di spiegare che l’impianto di spremitura è aperto anche alle aziende e ai piccoli proprietari di ulivi della Valcamonica, che hanno la possibilità di compiere l’intero ciclo produttivo. L’impianto è in grado di spremere 200 chili di olive all’ora e di lavorarne fino a 15 quintali al giorno.