BRESCIA – Alcol a ragazzini e furto al Coin: la Polizia Locale interviene

0

Due gli interventi portati a termine dalla Polizia Locale nella giornata di domenica 26 gennaio. Gli agenti hanno denunciato il proprietario di un disco-bar di via Orzinuovi dove sono stati serviti superalcolici a tre quattordicenni e hanno arrestato in via Mazzini un uomo di quarantun’anni, autore di un furto di profumi al Coin.

spari-polizia-napoli

 

Grazie alla segnalazione di alcuni genitori, nel primo pomeriggio gli agenti sono entrati in un locale di via Orzinuovi, frequentato prevalentemente da giovanissimi. Una volta all’interno, hanno potuto constatare che al bancone del bar venivano serviti alcolici a minorenni, senza alcun controllo dei documenti. In particolare, sono state identificate tre ragazzine di quattordici anni, residenti in provincia, alle quali erano stati serviti cocktail a base di vodka, ed è stato identificato anche il barista che aveva servito loro le bevande nonostante la palese giovane età. Le tre quattordicenni, dopo essere state interrogate, sono state affidate ai genitori. Il gestore del locale, un bresciano di ventiquattro anni, dovrà quindi rispondere dei reati legati alla vendita di alcol a minori ed è quindi stato segnalato alla Questura. Servire bevande alcoliche a ragazzi di età inferiore ai sedici anni, infatti, comporta sanzioni penali.

Nel tardo pomeriggio, un quarantunenne senza fissa dimora di origini marocchine ha rubato al Coin alcune confezioni di profumo, aiutato da un complice rimasto ignoto. I due hanno staccato le placche antitaccheggio dalla merce, tentando poi di dileguarsi.

Il responsabile del negozio e una sua dipendente, accortisi del furto, sono riusciti a trattenere l’uomo di fronte al negozio, all’intersezione tra via Mazzini e corso Magenta. Gli agenti della Locale, sopraggiunti in quell’istante, hanno arrestato il marocchino, privo di documenti d’identità, e lo hanno condotto al Comando di via Donegani. Sarà trattenuto in cella in attesa del processo,  previsto con rito direttissimo, e dovrà rispondere di furto aggravato e violenza.