LUMEZZANE – "Nozze d'oro" del moto club. In regalo un libro di passione

0

50 anni di vita in 160 pagine corredate da foto storiche, aneddoti, eventi e testimonianze che documentano mezzo secolo di vita di un blasonato Moto Club Lumezzane che si colloca, a buon diritto, tra le associazioni sportive più dinamiche del panorama motoristico a livello mondiale. Lo dicono i titoli vinti: 61 campionati italiani di classe cui si aggiungono 10 campionati mondiali, 1 mondiale di Club e 3 titoli europei tanto per citare alcuni numeri.

La sede del Moto Club Lumezzane
La sede del Moto Club Lumezzane

Con un corposo volume, scritto da Mauro Turrini, il club lumezzanese si accinge a festeggiare l’importante anniversario. In prima pagina l’intervento del presidente Damiano Bugatti che esterna la sua commozione, mista a gratitudine, e riconoscenza verso i tanti amici che hanno fatto grande il Moto Club Lumezzane. Il libro racconta di una storia estrema perché, inutile negarlo, accanto all’emozione di tante gare, i momenti più belli, connotati da una buona dose di adrenalina, sono stati vissuti proprio grazie alla gara più bella e affascinante, ovvero l’Xtreme Lumezzane.

La cena del 50° anniversario
La cena del 50° anniversario

Il sodalizio motoristico valgobbino annovera numerosi piloti che hanno portato il nome del moto club nel mondo. Tra loro spiccano Alessandro Gritti, Luca Trussardi, Renato Pegurri, Giorgio Grasso, Gualtiero Brissoni, Pierfranco Muraglia, Davide Trolli, Jeff Nilsson, Giovanni Sala, Mario Rinaldi, Stefano Passeri, Matteo Rubin, Alessandro Botturi appena tornato dalla Dakar, Edoardo D’Ambrosio e molti altri.

Una scena dall'Xtreme Lumezzane
Una scena dall’Xtreme Lumezzane

E l’Xtreme, dopo l’ultima edizione del 2012, tornerà quest’anno, ai primi di agosto, per l’organizzazione di una prova mondiale di enduro e l’ottavo anno della gara estrema. Un libro tutto da sfogliare, sull’onda dei ricordi attraverso immagini che si possono ormai definire d’epoca, ma sui successi degli anni passati l’intero team Bugatti è rivolto al futuro, già pronto a dare olio di gomito per l’Extreme 2014.