BRESCIA – Dote Unica Lavoro 2013 e 2014 Regione Lombardia

0

Per rispondere alla difficile situazione sul fronte dell’occupazione, Regione Lombardia ha creato un nuovo modello per le politiche attive per il lavoro: DOTE UNICA LAVORO.
Recandosi presso i vari Centri accreditati per la fornitura di servizi al lavoro e alla formazione possono accedere a Dote Unica Lavoro i seguenti soggetti:
– giovani inoccupati, residenti o domiciliati in Lombardia, con età fino a 29 anni disoccupati (o iscritti nelle liste di mobilità) provenienti da unità operative ubicate in Lombardia
– disoccupati, residenti o domiciliati in Lombardia
– occupati in Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria o in Cassa Integrazione Guadagni in Deroga per cessazione d’attività, procedura concorsuale o esuberi

2La Dote Unica Lavoro prevede Servizi di formazione e Servizi di accompagnamento al lavoro modulati e graduati in funzione della fascia di appartenenza dei fruitori.

Alle imprese private (con sede operativa nella regione Lombardia) che effettuano assunzioni di determinati soggetti beneficiari di Dote Unica Lavoro sono riconosciuti degli incentivi economici (fino ad esaurimento dei fondi stanziati): la richiesta di tali incentivi potrà essere effettuata dal 20 febbraio 2014 al 30 giugno 2014.

L’incentivo ha un valore di € 3.000 per le assunzioni con contratto di lavoro a tempo determinato di almeno 12 mesi e di € 8.000 per le assunzioni con contratti a tempo indeterminato (o apprendistato) dei seguenti soggetti beneficiari della Dote Unica Lavoro: -disoccupati da oltre 12 mesi
-disoccupati da oltre 6 mesi, di età superiore a 50 anni oppure di età superiore a 45 anni e in possesso di un titolo di studio inferiore alla qualifica professionale
-lavoratori in CIGS/CIGD (per cessazione di attività, procedura concorsuale o in presenza di accordi che prevedano esuberi) di età superiore a 50 anni o di età superiore a 45 anni se in possesso di un titolo di studio inferiore alla qualifica professionale
-giovani fino a 29 anni compiuti che non abbiano un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi
Inoltre le imprese che assumono con la qualifica di dirigente un ex dirigente, con più di 50 anni di età o che non abbia un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, possono richiedere un incentivo per un valore di € 5.000 per i contratti di lavoro a tempo determinato di almeno 12 mesi e per un importo di € 10.000 per i contratti a tempo indeterminato.

Gli importi degli incentivi suddetti sono da rapportare in caso di contratti di lavoro part time (in proporzione alle ore settimanali concordate rispetto a quelle previste per il tempo pieno dal CCNL di riferimento).
Pertanto si invitano le imprese a chiedere ai dipendenti assunti/da assumere nel periodo novembre 2013 — giugno 2014 se siano soggetti beneficiari della “Dote Unica Lavoro” (se abbiano quindi effettuato la richiesta individuale di finanziamento della Dote tramite un Ente accreditato) per poi poter verificare se rientrano nelle casistiche suddette per le quali si possa procedere alla richiesta degli incentivi all’assunzione.

Il suddetto incentivo economico è cumulabile con altri incentivi pubblici, nazionali, regionali, comunitari, riconosciuti per la stessa finalità.

L’incentivo economico totale comunque non può superare la soglia massima del 50% del “costo salariale lordo” sostenuto dall’azienda durante il periodo di 12 mesi successivi all’assunzione, estesa al 75% nel caso di lavoratori con disabilità.

La richiesta di liquidazione dell’incentivo economico per l’assunzione dovrà essere effettuata trascorsi 12 mesi dalla data di assunzione.
Se il rapporto si interrompesse prima per cause non imputabili al datore di lavoro (es. dimissioni, licenziamento per giusta causa), l’incentivo sarà erogato in proporzione alla durata del rapporto di lavoro.

In caso di interruzione anticipata del rapporto di lavoro per causa addebitabile al datore di lavoro, l’impresa non avrà diritto alla liquidazione dell’incentivo.

Tutte le comunicazioni da parte dell’impresa devono essere effettuate on line ( sul sito della regione Lombardia www.lavoro.regione.lombardia.it), utilizzando la modulistica predefinita, direttamente dall’impresa o avvalendosi degli Operatori accreditati.