MANERBA – “Valeva la pena?”, serata dedicata a Falcone e Borsellino

0

Non si tratta soltanto di una crisi finanziaria quella che sta avvilendo l’Italia di questi ultimi anni. E’, soprattutto, una drammatica crisi dell’Uomo, che si sta mostrando incapace di progettare ed operare nella direzione del bene comune. Il problema è il sistema che si è andato via via rafforzandosi. Un sistema che stritola le migliori persone e le migliori intenzioni.

falcborse

Oggi più che mai il nostro Paese si trova ad un bivio. Da un lato c’è la deriva inevitabile di una Nazione venduta e arresa, incapace di progettare e costruire il futuro. Dall’altro, la voglia di riscatto di una Nazione orgogliosa, consapevole delle proprie potenzialità e capace di ribellarsi a chi della politica ha fatto la propria professione. A delinquere.

Questa seconda strada, tutta in salita, è quella che hanno percorso grandi Uomini come Falcone e Borsellino. Due giudici che hanno dedicato la loro vita alla lotta contro la mafia. Perdendola. Alla luce del presente, un simile sacrificio è valso a qualcosa? Alla loro imperitura memoria e per dare risposta all’interrogativo, l’Associazione Viva Valtenesi organizza un incontro a tema.

Ripercorrendo fatti accaduti ed attraverso frasi da loro pronunciate, l’attore e regista Luciano Bertoli farà incontrare i due amici ed eroi in una sorta di dialogo impossibile su ciò che loro pensavano del dovere, della mafia e della morte. Al termine della rappresentazione interverranno Davide Saluzzo e Giuseppe Giuffrida, rispettivamente referente regionale e provinciale di Libera, coordinamento di oltre 1500 associazioni impegnate nella costruzione di sinergie politico-organizzative in grado di diffondere la cultura della legalità.

Appuntamento Giovedì 23 Gennaio, alle ore 21.00, presso il Teatro parrocchiale T.A. Moro di Manerba del Garda.