COURMAYEUR – Domani parte il Freeride World Tour con due italiani

0

Update 21-1 h 11 Buone notizie per tutti gli appassionati di freeride: la tappa d’esordio dello Swatch Freeride World Tour by The North Face, sospesa venerdì scorso per le difficili condizioni meteorologiche, è stata ufficialmente posticipata a domani, mercoledì 22 gennaio, alle ore 9.30. Lo ha deciso l’organizzazione dell’evento, che in questi giorni ha monitorato costantemente i cambiamenti meteorologici, aspettando che si aprisse una finestra di bel tempo. Gli atleti che hanno sciato venerdì, prima della sospensione della gara, dovranno ripetere la prova, e i loro precedenti risultati non saranno conteggiati al fine della classifica. La gara di Courmayeur, prima tappa assoluta, e unica italiana, del circuito, vedrà sfidarsi i migliori atleti del mondo, tra i quali si trovano l’altoatesino Markus Eder e il lombardo Davide Cusini.

EderIl percorso di gara rimane inalterato: i rider partiranno dalla Cresta d’Arp,scenderanno in direzione di Youla, per arrivare infine alla conca del Plan de la Gabba, sempre sul comprensorio della Courmayeur Mont Blanc Funivie. Tifosi e appassionati potranno seguire le loro evoluzioni in neve fresca dall’Event Village, un punto di osservazione privilegiato posizionato all’arrivo della seggiovia Plan de la Gabba, accessibile a piedi da Col Chécrouit. La premiazione è fissata per le 12.30.

(21-1 h 8) Doppia emozione al Freeride World Tour: saranno ben due gli italiani in gara, pronti a dare il meglio sui pendii del Monte Bianco. Merito, paradossalmente, del maltempo, che ha costretto gli organizzatori, venerdì scorso, a sospendere la competizione, rimandandola di alcuni giorni. Non tutto il male vien per nuocere. E così l’altoatesino Markus Eder ha fatto in tempo a concludere le gare di qualificazione alle Olimpiadi, che l’avevano inizialmente costretto a rinunciare al FWT, e ha potuto strappare all’ultimo momento un biglietto per Courmayeur, sede della prima tappa del circuito.

Troverà ad attenderlo, tra i migliori rider del mondo, Davide Cusini, uno dei più grandi campioni italiani di questa specialità, già accreditato con una wild card. La più grande vetrina internazionale del Freeride, lo Swatch Freeride World Tour by The North Face, non poteva iniziare sotto migliori auspici. Sarà doppiamente interessante seguire lo svolgimento della gara, ammirare i salti e le evoluzioni, aspettare con il fiato sospeso i risultati e la classifica. Una girandola di emozioni da vivere direttamente a Courmayeur oppure seguendo la gara in live streaming sul portale web ufficiale della manifestazione. Quanto alla data definitiva della competizione, è ancora incerta.

Gli organizzatori si riuniranno stasera per decidere, alla luce delle previsioni meteorologiche, quando potranno finalmente dare il via alla grande gara. Tifosi da tutto il mondo attendono con il fiato sospeso, aspettando una finestra di bel tempo che permetta di gareggiare in sicurezza. Il ritorno di Markus Eder rende ancora più interessante la sfida. L’anno scorso il 22enne di Brunico ha vinto proprio la tappa di Courmayeur, cogliendo di sorpresa i suoi avversari con una performance eccezionale. Quanto a Davide Cusini, autentico grande appassionato di montagna, è un altro outsider di grande talento, che non vede l’ora di mettersi alla prova su un terreno difficile quanto stimolante, tenendo testa ad avversari di tutto il mondo.

Tra i due non c’è rivalità, ma tanta sportività e una bella amicizia, nata e cresciuta sulla neve di Livigno e cementata dalle tante avventure vissute in pista e in fuoripista. Markus e Davide condividono anche l’approccio al freeride, fortemente improntato al freestyle. L’anno scorso questa caratteristica si è rivelata vincente, e ha permesso a Markus Eder di conquistare la tappa italiana. Lo spettacolo è assicurato. Superata la prima tappa, i due approderanno, nel giro di un paio di giorni, in Francia, a Chamonix-Mont-Blanc (25 gennaio), per poi gareggiare in Austria, a Fieberbrunn PillerseeTal (1 febbraio), a Kirkwood, negli Usa (1 marzo), a Revelstoke, in Canada (10 marzo), e infine in Svizzera, a Verbier (22 marzo), tappa finale che decreterà i vincitori.