SULZANO – “Anti Calamità”: Piano per emergenze aggiornato dopo dodici anni

0

“Il nuovo piano mette in evidenza quali aree sono più a rischio di altre, suddividendo I comuni in quattro zone: un’ampia zona boschiva, una zona sismica individuata a Vertine-Gazzone e sei torrenti che nei periodi di piogge intense raggiungono portate tali da rendere necessario un monitoraggio (Vaglio, Pianzole, Calchere, Viorzo, Valle Spino e Valle Pomo)”.

Queste parole sono state dette dal responsabile del gruppo protezione civile e assessore ai Lavori Pubblici Ligi Orizio,questi torrenti scorrono in zone in cui sorgono nuclei abitati, quindi da tener particolarmente sotto controllo.sulzano

Per questo motivo, per mantenere alta l’attenzione, nell’ultimo consiglio comunale è stato approvato il Piano di emergenza comunale di protezione civile attualizzato e rivisitato dopo dodici anni dall’Università di Pavia.
Prosegue poi Orizio,: “Il nostro gruppo è disponibile per qualsiasi necessità ed abbiamo diverse qualifiche”.
Questa affermazione è confermata dalla nomina di un responsabile dell’antincendio boschivo, addetto ad una zona a rischio, Pierluigi Brevi.

Sulzano una zona collinare con terreno scosceso con corsi d’acqua che arrivano a lago, motivo per cui la zona deve essere costantemente monitorata, per questa ragione la strategia “anti calamità” è stata approvata ed aggiornata per mantenere alta l’attenzione sulle zone a rischio sismico e
idrogeologico.