GUSSAGO – Nuove ville a Sale: i residenti dicono no, rovina ambiente

0

A partire da aprire si inizieranno i lavori che prevedono la realizzazione di ville nella frazione di Sale.
I residenti si dicono molto contrari a questi interventi poiché minano la rilevanza storice e paesaggistica della località: “  Sale è una sorta di isola nel verde sulla quale sorgono edifici e palazzi quasi millenari. Case e ville nuove, per quanto di lusso, finiranno per modificare irrimediabilmente uno scorcio di grande rilievo.
Il borgo verrà in questo modo saldato, urbanisticamente, al resto del paese e perderà definitivamente la sua connotazione”.

Anche il Sindaco Bruno Marchina si dice contrario alla realizzazione delle nuove strutture: “ ma si tratta di uno degli ambiti previsti dal Pgt, autorizzato nel febbraio-marzo 2012 dal commissario straordinario e inserito nel Pgt dalla precedente Amministrazione.
Siamo ora chiamati a gestire gli aspetti viabilistici della questione: un tratto di via Santo Stefano diventerà a senso unico. Ciò consentirà di allentare il traffico, garantendo maggiore sicurezza ai pedoni”.gussago vista

Una ristrutturazione per nulla apprezzata e appoggiata dai residenti, i responsabili dell’azienda addetta ai lavori cerca di difendersi e spiegano meglio il progetto: “ Gli edifici residenziali sorgeranno su una superficie di dodicimila metri quadrati, suddivisi in nove lotti, 5 in una porzione e 4 nell’altra. Su ciascun lotto è consentita la costruzione di una villa singola o bifamiliare, classe A. Per quanto riguarda i piani, secondo la prescrizione della Soprintendenza, è previsto un piano terra, un primo piano e al massimo un secondo. Abbiamo presentato i progetti per tre ville, che sono già state vendute. Attenderemo circa tre mesi per l’approvazione, da parte del Comune e della Soprintendenza, al termine dei quali, ad aprile, cominceremo i lavori”.