BRESCIA – Tre spacciatori sono finiti in manette alla Mandolossa

0

La Polizia Locale ha arrestato, nel pomeriggio di giovedì 9 gennaio, tre spacciatori che operavano nell’area della Mandolossa, sequestrando oltre un chilo di droga. I residenti della zona da tempo avevano notato movimenti sospetti all’interno di alcune abitazioni e, nei giorni scorsi, hanno segnalato la situazione al sindaco Emilio Del Bono che ha subito allertato la Polizia Locale.

spaccio-4Dopo alcuni pedinamenti, gli agenti hanno fermato un pakistano di trentuno anni con precedenti nel traffico di droga. L’uomo aveva ricevuto due stranieri che si erano recati nel suo appartamento di via Mandolossa per acquistare stupefacenti.

Un accurato controllo ha permesso alla Locale di trovare, nella casa dello spacciatore, un chilogrammo di eroina confezionata in due involucri e altra droga nascosta nei suoi indumenti. Durante la perquisizione, un’altra persona è entrata nell’abitazione in cerca di una dose, segno che il luogo rappresentava un importante punto di smercio. Altri stranieri, due albanesi di ventidue e trent’anni, sono poi giunti sul posto ed è emerso che anche loro abitavano nell’appartamento ed erano in affari con il trafficante.

Gli agenti hanno poi trovato una borsa contenente cento grammi circa di marijuana, confezionata in buste pronte per la vendita. Visti i riscontri, i tre inquilini sono stati arrestati e posti sotto custodia cautelare.
Ai tre malviventi sono stati anche sequestrati diversi telefoni cellulari e alcuni strumenti per il confezionamento della merce. L’operazione fa parte di un programma di azioni che la Polizia Locale di Brescia sta realizzando per tutelare la legalità sull’asse via Milano-Mandolossa, fino al confine del territorio cittadino.