MILANO – Agricoltura, risorse Pac alla Lombardia. Parolini (Ncd): “+13% di sette anni fa”

0

“L’accordo raggiunto dalla conferenza Stato-Regioni per l’assegnazione delle risorse Pac rappresenta un risultato positivo per tutto il settore agricolo e zootecnico lombardo. Un risultato possibile solamente grazie al dialogo tra le Regioni e il Ministero, a partire dal ministro De Girolamo”. Esprime così la propria soddisfazione il capogruppo del Nuovo Centrodestra, Mauro Parolini, dopo la notizia dell’accordo.

Risorse Pac“In Lombardia – prosegue Parolini – arriveranno, complessivamente, 1,1 miliardi di euro, cioè il 13% in più rispetto al programma del settennio precedente. Un’assegnazione che tiene conto dell’attuale situazione di difficoltà delle nostre aziende agricole e zootecniche nata da una diversa applicazione dei criteri di riparto: non più solo di natura geografica, con cui le regioni del sud ottenevano i maggiori finanziamenti, ma anche economica”. In tutto alla Lombardia andranno per i prossimi sette anni 500 milioni dai fondi europei, 461 da risorse statali, mentre 197 saranno stanziate dal bilancio regionale.

“È inoltre da sottolineare – conclude il capogruppo – che d’ora in avanti l’Italia sarà considerata dalla Comunità Europea regione unica, il che consentirà al nostro Paese, contrariamente al passato, di riutilizzare eventuali fondi non spesi da alcune regioni. Infine, il ministero delle Politiche agricole ha accolto la richiesta delle Regioni sul fatto che il piano nazionale dedicato alla zootecnia vada a finanziare anche il sistema delle associazioni allevatori. In particolare, sulla biodiversità animale, è stato ottenuto che le risorse siano assegnate non solo agli organismi nazionali ma anche agli enti territoriali, in particolare ad APA Lombardia e APA Emilia Romagna”.