MILANO – Rally Ranking Italia 2013, Andreucci è il numero 1

0

Con la conclusione della stagione sportiva 2013 e la disputa di tutti i rally in Italia e nel mondo dall’1 gennaio al 31 dicembre, Paolo Andreucci è il numero uno dei piloti del Rally Ranking Italiano così come lo è stato nel 2012, Nicola Arena è il primo dei co-piloti. Pur disputando gran parte della stagione con la Peugeot 208 VTi R2, il sette volte Campione Italiano Rally ha guadagnato la prima posizione in virtù dei punti accumulati per i risultati ottenuti capitalizzando al massimo le gare disputate con la Peugeot 207 S2000, al secondo posto si piazza il Campione Italiano Umberto Scandola, al terzo il sempre più positivo e concreto Alessandro Perico, al quarto Elwis Chentre. Paolo Andreucci è però solo 10° degli italiani nel Ranking Mondiale, posizionandosi in 110° posizione al mondo, il primo italiano è Giandomenico Basso che si attesta in 47° posizione, secondo è Andrea Crugnola in 62°, terzo nel World Rally Ranking è Stefano Albertini in 63° posizione.

Paolo Andreucci
Paolo Andreucci

Questi tre piloti si sono classificati in una posizione migliore nel World Rally Ranking grazie ai risultati conseguiti in gare iscritte a calendario FIA (Fédération Internationale de l’Automobile). Nei primi venti piloti del Ranking Italiano ci sono solo quattro piloti under 25, Andrea Crugnola 6° posizione, Andrea Nucita 9° posizione, Alessandro Re 16° posizione e Fabrizio Andolfi Jr 20° posizione. Il numero uno italiano delle gare disputate su terra è il Campione Italiano Umberto Scandola, il numero 1 delle gare disputate su asfalto è Elwis Chentre, il numero uno su neve è Andrea Crugnola. Prima delle pilotesse è Barbara Lencioni – 252° posizione nel ranking assoluto, seconda è Laura Maria Galliano – 264° posizione nel ranking assoluto, mentre terza è Elisa Finotti – 292° posizione nel ranking assoluto. Sono 1.647 i piloti di tutte le regioni d’Italia e della Repubblica di San Marino, che dopo aver disputato i rally in Italia e in tutto il mondo nel 2013 hanno acquisito i risultati necessari ad entrare nel Rally Ranking Italiano. Questo il responso finale del nuovo Ranking dell’IRDA per le prime 20 posizioni:

1) Paolo Andreucci 2) Umberto Scandola 3) Alessandro Perico 4) Elwis Chentre 5) Stefano Albertini 6) Andrea Crugnola 7) Paolo Porro 8) Giandomenico Basso 9) Andrea Nucita 10) Corrado Fontana 11) Alex Vittalini 12) Felice Re 13) Marco Signor 14) Luciano Cobbe 15) Rudy Michelini 16) Alessandro Re 17) Gabriele Lucchesi 18) Luigi Ricci 19) Mauro Trentin 20) Fabrizio Andolfi Jr.

Il numero 1 in Italia Under 20 è Fabio Andolfi;
Il numero 1 in Italia Under 23 è Alessandro Re;
Il numero 1 in Italia Under 25 è Andrea Crugnola;
Il numero 1 in Italia Under 28 è Stefano Albertini;
Il numero 1 in Italia Over 50 è Felice Re;

Per quanto riguarda i co-piloti rally, al primo posto si piazza Nicola Arena che grazie alla sua intensa attività sportiva a livello internazionale è anche il primo italiano nel World Rally Ranking 2013, classificandosi al 18° posto assoluto, al secondo posto il campione italiano Guido D’Amore, mentre al terzo posto Anna Andreussi. Sono 1.564 i co-piloti di tutte le regioni d’Italia e della Repubblica di San Marino, che dopo aver disputato i rally in Italia ed in tutto il mondo nel 2013 hanno acquisito i risultati necessari ad entrare nel Rally Ranking Italiano. Questo il responso finale del nuovo Ranking dell’IRDA per le prime 20 posizioni:

1) Nicola Arena 2) Guido D’Amore 3) Anna Andreussi 4) Simone Scattolin 5) Michele Ferrara 6) Mitia Dotta 7) Fabrizio Carrara 8) Giuseppe Princiotto 9) Alice De Marco 10) Giancarla Guzzi 11) Fulvio Florean 12) Sara Tavecchio 13) Mara Bariani 14) Mauro Turati 14) Roberto Mometti 15) Francesco Orian
16) Titti Ghilardi 17) Paolo Cargnelutti 18) Patrick Bernardi 19) Christine Pfister 20) Justin Bardini.

La numero 1 in Italia Under 20 è Jasmine Manfredi;
Il numero 1 in Italia Under 23 è Fabio Grimaldi;
Il numero 1 in Italia Under 28 è Giuseppe Princiotto;
Il numero 1 in Italia Over 50 è Roberto Mometti.

Il Ranking promosso dalla IRDA è una classifica che viene compilata attraverso un sistema a punti, i quali vengono calcolati in base all’importanza, alla difficoltà sportiva ed ai risultati dei piloti e copiloti italiani e sammarinesi conseguiti nei rally da essi disputati in tutto il mondo. Un Ranking che è una classifica oggettiva, in base ai risultati ottenuti negli ultimi 365 giorni (un anno) di gare, pertanto i risultati utili sono stati quelli ottenuti dall’1 gennaio al 31 dicembre, in cui migliaia di rallysti italiani e sammarinesi (piloti e copiloti) possono vedere riconosciuto nel complesso il proprio valore reale ed attuale, il Ranking non è un premio alla carriera, e non si basa su ipotesi, ma premia in modo globale i piloti ed i copiloti, esclusivamente in base alle loro vittorie ed ai loro piazzamenti, cosa che i sistemi di classifica attuali ovviamente non consentono essendo essi basati su classifiche per singolo campionato, trofeo o rally, con ulteriori suddivisioni tra estero ed Italia, il tutto senza una classifica unica imparziale.

Possono entrare nel ranking i primi trenta piloti italiani e sammarinesi classificati (classifica assoluta) in ogni rally al mondo al quale hanno partecipato. Per poter vedere tutte le classifiche ranking, piloti, navigatori, con suddivisione per età, sesso, regioni, province, gruppi, classi e per case automobilistiche e modelli vetture è sufficiente visitare il sito internet, ed inserire la propria mail nel modulo, sarà quindi inviata password di accesso a tutti i dati e le classifiche dei vari ranking.