LUMEZZANE – 25° Città di Lumezzane, 1.800 in piscina con Fioravanti

0

Ai blocchi di partenza è pronta la venticinquesima edizione del “Città di Lumezzane – 10° Trofeo Davide Bonomi” di nuoto organizzato da “Albatros”, con il patrocinio del Comune di Lumezzane e della Comunità montana della Valtrompia e che si terrà domenica 19 gennaio. La manifestazione è riconosciuta dalla Federazione Italiana Nuoto come gara interregionale e s’inserisce nel panorama delle competizioni di promozione dello sport giovanile (gli atleti più giovani iscritti sono nati nel 2005). Il trofeo è intitolato alla memoria di Davide Bonomi, ragazzo sportivo che spesso frequentava l’impianto lumezzanese. E’ il decimo anno che la famiglia Bonomi vuole ricordare Davide e rinnovare i valori che erano suoi quali l’attenzione e l’aiuto ai più deboli, la generosità verso tutti, l’operosità nel lavoro e nel volontariato. Ancora una volta la famiglia Bonomi conferma l’impegno nel sostenere lo sport giovanile, con lo sprono di gareggiare con sentimenti d’amicizia e di fratellanza.

Albatros presentzSono iscritte 37 società per un totale di 1.789 atleti provenienti dalla Lombardia, dal Trentino Alto Adige, dal Veneto e dall’Emilia Romagna. Ospite d’onore sarà Domenico Fioravanti, medaglia d’oro nei 100 e 200 rana alle Olimpiadi di Sidney, che presenzierà all’intera manifestazione. Darà il via alle gare di Gussago per poi salire a Lumezzane e partecipare alle premiazioni degli esordienti A e B. Nell’atrio della piscina di Lumezzane sarà presente anche il suo stand con il materiale di nuoto da poter acquistare. La novità di quest’anno nasce proprio dalla velocità con cui lo scorso anno sono state chiuse le iscrizioni ed è stato concordato con Paolo Carbone, direttore della piscina “Le Gocce” di Gussago, di poter usufruire dell’impianto franciacortino per le qualificazioni delle categorie ragazzi, junior, cadetti e senior. Gli esordienti A e B gareggeranno invece a Lumezzane. Così facendo si raddoppiano gli atleti per gara e si garantisce più vivibilità negli impianti. L’utilizzo delle piastre di rilevamento dei tempi di gara in automatico permettono ai partecipanti di vedersi riconosciuti validi i propri tempi per le qualificazioni ai campionati italiani. Questo aumenta l’interesse per la manifestazione prima dell’accesso alle qualificazioni primaverili. Le gare a Gussago saranno solo il mattino dalle 9 per ragazzi, junior e assoluti femmine e maschi nei 100 stile libero, 50 rana, 100 dorso, 50 farfalla, 200 misti, 50 stile libero, 100 rana, 50 dorso e 100 farfalla. Al primo classificato di ogni gara sarà dato in premio del materiale tecnico ritirabile con il proprio cartellino.

Domenico Fioravanti sarà ospite
Domenico Fioravanti sarà ospite

A Lumezzane si parte alle 9 con gli esordienti A e B femmine e maschi negli stessi stili. Le premiazioni individuali sono svolte ad ogni cambio di stile. (ad esempio a fine 100 DO si premiano i primi tre classificati nei 200 SL). Nel pomeriggio si riparte alle 15,30 con le semifinali e finali all’Australiana su tre turni. Le gare finiranno alle 18,30 seguite dalle premiazioni delle squadre. La presentazione del trofeo è stata anche l’occasione per mostrare la squadra di nuoto Albatros. Sono un totale di 107 atleti che fan parte a vari livelli. Vi sono 35 bambini in preagonistica, 47 atleti in agonistica e 25 atleti nei master. La squadra ha aderito al progetto “Vittoria Alata” che raccoglie i migliori atleti di Franciacorta-sport, Nuoto Brescia, Canottieri Garda, Rezzato e Albatros. Come tradizione sono stati premiati i giovani che stanno crescendo con i valori sportivi della lealtà, del coraggio, dell’amicizia, della socialità e, con l’insegnamento della famiglia Bonomi, della solidarietà. A premiare sono stati Roberto Parisi, Alberto Catalano e Lucia Mori che hanno consegnato gli attestati ai Ragazzi come Nicole Tanghetti, Martina Piccolo e Nicola Perotti medagliati ai campionati regionali e partecipanti ai campionati italiani giovanili e per gli Esordienti Tommaso Franchi, Leonardo Catalano e Alberto Zanardelli, tutti arrivati in finale ai regionali.

“Siamo certi che da lassù Davide sorride e ci segue nel giorno del suo memorial – ha detto il padre Sandro Bonomi – e che sarà contento nel vedere tutti voi atleti iscritti a questa competizione e farà il tifo affinché questo evento sia l’occasione per stare bene fra genitori e figli e consolidare i rapporti di amicizia che possono nascere”. “Una attività corale, pertanto – ha detto l’assessore allo Sport Lucio Facchinetti – che consente ai nostri giovani di crescere, di confrontarsi umanamente ed a livello agonistico nel ricordo di Davide Bonomi, giovane vicino ai giovani ed allo sport del nuoto in particolare, prematuramente scomparso”. Alla presentazione c’erano anche il sindaco Silverio Vivenzi, la presidente e il direttore di “Albatros” Sonia Peli e Domenico Bonetti, l’allenatore della squadra Giuseppe Scammacca e il direttore dell’impianto di Gussago Paolo Carbone.