VALTELLINA – Turismo in crescita. Arriverà anche l’osservatorio ad hoc

0

Affluenze in crescita negli uffici turistici gestiti dal Consorzio turistico Terziere Superiore di Tirano (Aprica, Teglio, Tirano). I dati ufficiali delle affluenze 2013, raccolti nei giorni scorsi in modo definitivo, testimoniano un salto in avanti notevole rispetto ai due anni precedenti. Dai 27.872 ingressi del 2012 a Tirano si è passati ai 28.842 del 2013 (con 1936 telefonate e 1935 e‐mail ricevute), l’Aprica ha sostanzialmente pareggiato l’affluenza a quota 17.205, a Teglio si è passati da quota 5.751 a quota 8.389.

Aprica“Il dato che emerge ‐ dice il presidente del Consorzio Sergio Mascioni ‐ è l’importanza dell’informazione data dagli uffici turistici al turista, un servizio che è sempre più richiesto e cercato. La perfetta accoglienza, per cui il nostro personale ha partecipato anche a un importante simposio a Rimini lo scorso anno, si conferma determinante. Va tenuto poi conto del fatto che nell’ufficio di Tirano i turisti stranieri monitorati superano quelli italiani, a testimonianza del fatto che ormai si tratta di Iat internazionale”.

Gli uffici Iat sono gestiti dal Consorzio col contributo di Provincia, Comunità Montana Valtellina di Tirano e Comuni. “I numeri sono in crescita in tutte le realtà, e questo non può che confermare la bontà dell’impegno che stiamo portando avanti”. E non è tutto. “A breve inoltre ‐ conclude Mascioni ‐ sarà attivato, col contributo di Provincia e Politec, l’Osservatorio turistico, uno strumento già presente in Alta Valle, formato dal personale del nostro ufficio per la gestione attiva, che consentirà di monitorare i flussi turistici. Entro un mese lo avremo anche nel Tiranese”.