PADENGHE – La crisi non taglia i fondi destinati al sociale, scelta del Comune

0

Gli interventi in ambito sociale sono stati, sin dall’insediamento, uno dei punti cardine dell’operato dell’attuale giunta. Nonostante Padenghe sia un comune ricco, la crisi s’è fatta sentire. Sia pur meno che altrove.

patriavanz
Il sindaco ed assessore ai servizi sociali Patrizia Avanzini

Gli importi stanziati ed i provvedimenti intrapresi per sostenere le persone più disagiate sono stati numerosi e rimarranno tali anche per il 2014. Previa richiesta da effettuarsi entro il 31 Gennaio, si potrà accedere, sulla base del reddito Isee, ad un rimborso sulle spese di riscaldamento e farmaceutiche. Sarà erogata, sempre con fondi a carico del comune, una mensilità di affitto per coloro che sono stati esclusi dal contributo regionale. Si potrà usufruire di uno sconto sulla rata Tares in scadenza il 28 Febbraio. Proseguirà infine, grazie ad un accordo con il supermercato Simply, la raccolta e distribuzione dei prodotti alimentari prossimi alla scadenza o contenuti in confezioni danneggiate.

L’ammontare complessivo delle risorse messe a disposizione per le diverse tipologie di intervento è pari a circa 44mila euro, il doppio di quanto stanziato ed erogato nell’anno precedente. A tale somma si aggiungono i 2mila euro che la BCC del Garda ha erogato a sette cittadini indicati dagli stessi servizi sociali.