BOVEGNO – “I Lunedì di Val Grigna” in Graticelle per Sant’Antonio

0

Si terrà lunedì 13 gennaio il sesto appuntamento de “I Lunedì di Val Grigna” organizzato dalla sede Ersaf di Breno e dall’area Cultura della Comunità montana della Valtrompia nell’ambito delle azioni di sistema previste dall’accordo di programma per la valorizzazione dell’area Vasta Valgrigna. La serata, che segna il giro di boa della rassegna, giunta ora alla metà degli incontri, avrà come titolo “Sant’Antonio a Graticelle: festa patronale tra devozione e folklore” e si svolgerà nella chiesa parrocchiale dell’omonima frazione di Bovegno.

Bovegno GraticelleA condurre l’incontro sarà l’etnografo Franco Ghigini (già autore del pieghevole “La festa patronale di Sant’Antonio Abate”, primo della serie “I depliant di Valgrigna”), lo storico dell’arte Carlo Sabatti e don Alberto Cinghia, parroco di Bovegno. L’appuntamento farà da preambolo alla ricorrenza patronale di Sant’Antonio, calendarizzata dal Martirologio Romano del 17 gennaio e molto sentita dalla popolazione di Graticelle, in generale, dalle comunità rurali in quanto segna l’avvio delle attività agricole.

Nonostante nella frazione il Santo taumaturgo sia venerato con particolare devozione, santini e immaginette con la sua effige sono una presenza ricorrente nelle stalle e nelle aziende agricole di tutto il paese, particolarmente in montagna. La barba bianca, il bastone da eremita e il lungo mantello sono gli elementi cruciali dell’iconografia di questo personaggio che spesso viene rappresentato in compagnia di piccoli animali domestici tra cui, molto spesso, un maialino.

Altro nome del santo è infatti “Sant’Antonio del porcellino” o “del campanello”, derivante dall’elemento che in altre raffigurazioni si trova appeso al bastone. L’incontro inizierà alle ore 20,30 e l’ingresso è libero e gratuito. Per ulteriori informazioni si può contattare la sede Ersaf di Breno allo 0364.322341, via fax allo 0364.322359, mandando una mail o sul sito internet.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI