TRENTO – Investimenti per la viticoltura, approvata la misura

0

Su proposta dell’assessore all’agricoltura Michele Dallapiccola, la Giunta provinciale ha adottato la misura “Investimenti” prevista dal Piano Nazionale di Sostegno per il settore vitivinicolo per la campagna 2013-1014. Le risorse assegnate alla Provincia, per la campagna 2013/14, sono di 598.019,00 € con la possibilità di successiva integrazione.

Vigneti-Teroldego_popup800-2L’Unione Europea, attraverso l’O.C.M.-Vino (Organizzazione Comune Mercato) prevede un regime di misure di sostegno specifiche a favore dei viticoltori. La deliberazione adottata nei giorni scorsi riguarda la “Misura investimenti”, ovvero la possibilità per i produttori vitivinicoli di beneficiare di aiuti per investimenti che riguardano: contenitori per affinamento barrique; contenitori per affinamento e vinificazione in legno e acciaio fino a 80 ettolitri; bins in materiale plastico; macchine e attrezzature per la logistica di cantina (es. muletti) e per l’incantinamento; nastri di trasporto uve e banchi di cernita; presse per la vinificazione fino a 80 quintali/ora; diraspatrici fino a 80 quintali/ora; macchine per il remuage meccanico (mobili, semoventi o portate); programmi informatici per la gestione della cantina.

Gli investimenti devono essere diretti a migliorare il rendimento globale delle imprese. Devono essere quindi finalizzati alla produzione di vino di migliore qualità e ad una organizzazione più efficiente delle aziende: organizzazione che consenta di aprirsi a una maggiore domanda di mercato e che quindi accresca la competitività.

Il sostegno è concesso nel limite massimo del 40% della spesa effettivamente sostenuta (I.V.A. esclusa) qualora l’investimento sia realizzato da un’impresa classificabile come micro, piccola e media. Il limite massimo è ridotto al 20% della spesa effettivamente sostenuta (I.V.A. esclusa) qualora l’investimento sia realizzato da un’impresa classificabile come intermedia ovvero che occupi meno di 750 dipendenti o il cui fatturato annuo sia inferiore ai 200 milioni.

L’importo minimo della spesa ammissibile a finanziamento è pari a 5.000,00 €, mentre l’importo massimo della spesa ammissibile è fissato in 300.000,00 €. Le risorse assegnate alla Provincia, per la campagna 2013/14, sono di 598.019,00 € con la possibilità di successiva integrazione. L’Organismo Pagatore per O.C.M. vino è A.G.E.A. (Agenzia per le erogazioni in agricoltura) che attraverso circolari spiega le istruzioni operative per la gestione della misura. Il termine ultimo per la presentazione delle domande per la campagna 2013/2014 è stato fissato al 18 febbraio 2014.