CASTEGNATO – Bosco Stella: per la Provincia non è discarica ma Polo Energetico

0

“Con la decisione che nel prossimo PTCP urbanisticamente Bosco Stella può essere solo un”Polo energetico” così come hanno chiesto i quattro comuni di Castegnato, Ospitaletto, Paderno e Passirano, la Provincia per quanto le compete mette la parola fine all’ipotesi di discarica.”

E’ soddisfatto Diego Peli, capogruppo Pd in Consiglio provinciale, nel comunicare la decisione unanime assunta dalla Commissione che sta predisponendo la delibera per l’adozione del PTCP (Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale) da parte del Consiglio Provinciale che si riunirà lunedì prossimo.bosco stella

“E’ una decisione importante e significativa, Adesso tutti sono chiaramente contrari alla discarica di Bosco Stella.” è il commento di  Giuseppe Orizio sindaco di Castegnato, il comune sul cui territorio il progetto di discarica  ricade per oltre il 95 percento.

“Lo scorso mese di dicembre – continua il primo cittadino di Castegnato –  dopo esserci incontrati e confrontati con il vice presidente della Provincia Giuseppe Romele, come sindaci abbiamo formalizzato la richiesta di inserire nell’approvando Ptcp un progetto speciale per Bosco Stella, destinando l’area, così come del resto è già previsto nel Pgt di Castegnato, a Polo per le energie rinnovabili. Questo progetto adesso sta diventando un allegato operativo e uno dei progetti strategici del Ptcp insieme alla Franciacorta, Colline Moreniche, lago d’Iseo… ”

Dopo oltre 2600 giorni, con questa chiara decisione della Provincia di Brescia, dopo i reiterati pareri negativi di Asl, Arpa e dei quattro comuni, l’iter per l’autorizzazione della discarica Bosco Stella è arrivato a conclusione? Tutto farebbe propendere per il si e che la discarica non si farà, ma l’ultima parola tocca alla Regione Lombardia la quale, stando a quanto anticipato ai quattro sindaci ed ai Comitati Salute e ambiente dei quattro comuni nell’ultimo incontro al Pirellone, dovrebbe pronunciarsi entro poche settimane.