BRESCIA – Atti osceni in luogo pubblico, 50enne in manette

0

La sera dello scorso venerdì 3 gennaio, un uomo di 50 anni residente in provincia di Cremona, si trovava in città, in via Fratelli Lechi, e compiva atti osceni in luogo pubblico. Segnalato alla Polizia da una donna che passava da lì, è stato presto raggiunto da una pattuglia del Commissariato del Carmine. All’uomo è stato chiesto di esibire i documenti, ma ha esibito una tessera di una società di autotrasporti che però non era di sua appartenenza. Poi, messo alle strette dagli agenti, ha tentato di darsela a gambe, ma i poliziotti sono riusciti a bloccarlo.

L’uomo ha precedenti penali per atti di libidine violenta, atti osceni e falsa testimonianza a Pubblico Ufficiale. È stato processato per direttissima la mattina successiva. La sentenza ha disposto la pena di 9 mesi di reclusione con pena sospesa.