DESENZANO – Basta cemento: il Comune incentiva le ristrutturazioni

0

Quello della cementificazione selvaggia è un mostro che continua a mietere vittime. Tra queste Desenzano, fiore all’occhiello del lago di Garda.

imu-iciNella capitale del Garda, secondo i risultati di un’indagine condotta dagli uffici comunali nell’ambito della campagna “Salviamo il paesaggio” lanciata da alcune associazioni ambientaliste, le seconde case sono 10.510, un numero che in termini percentuali equivale circa al 28% della totalità delle abitazioni. Di queste oltre 4mila risultano non allacciate alle utenze domestiche; il che significa che si tratta di alloggi disabitati, abbandonati ovvero in attesa di ristrutturazione.

Per risolvere tale problema, e per evitare che il cemento divori quel poco di verde che a Desenzano è rimasto, sono state di recente introdotte agevolazioni sulle ristrutturazioni. In sostanza per chi ristruttura una vecchia abitazione gli oneri urbanistici sono ridotti del 50%. Oltre agli incentivi, dal primo gennaio del 2014, le attività produttive, prima divise fra industriali e artigianali, sono state ridotte ad una sola categoria, per la quale viene applicato il costo più basso tra i due.