PRALBOINO – Tragedia di Los Roques, si attende il nullosta per i funerali

0

Esattamente un anno, è quanto è passato dalla scomparsa il 4 gennaio 2013 dei coniugi bresciano Guido Foresti ed Elda Scalvenzi, precipitati insieme a Vittorio Missoni e alla compagna Maurizia Castiglioni nelle acque venezuelane nei pressi di Los Roques.

Los RoquesUna vacanza che si è trasformata in tragedia, distruggendo una famiglia e lasciando due giovani, Pietro e Cesare senza entrambi i genitori. Un anno terribile per l’intera famiglia, che per mesi ha continuato a sperare che Guido ed Elda fossero vivi, dato che il bimotore su cui i quattro italiani erano saliti è stato ritrovato solo il 26 giugno a 75 metri di profondità. L’aereo è stato riportato in superficie il 25 novembre, dopo che il 17 ottobre le autorità venezuelane avevano reso nota la notizia dell’individuazione di resti umani all’interno dei velivolo.

E solo a quel punto, dopo la comparazione del dna  con quello dei parenti, si è potuto stabilire con certezza che i resti appartenevano ai quattro italiani dispersi, e solo allora, le famiglie hanno potuto piangere la scomparsa dei propri cari e riporre le speranze. Oggi, a Pralboino verrà celebrata una messa a ricordo dei coniugi Foresti, alla quale con tutta probabilità parteciperà un’intero paese, pronto a stringersi nel dolore vicino alla famiglia e ai figli.

Per ora le famiglie stanno aspettando il nullaosta delle autorità venezuelane per poter riportare le salme in Italia, dove il prima possibile verranno celebrati i funerali.