LONATO – Proposito per l’anno nuovo: il porta a porta “integrale”

0

Porta a porta integrale: questo l’obiettivo del Comune di Lonato del Garda nei primi mesi del 2014. Dopo la parte sud del comune, la nuova modalità di raccolta rifiuti si estende anche nella zona nord.

porta a porta

Intanto procedono i lavori al centro raccolta della Rassica, che si concluderanno entro metà marzo. «Presso il centro di raccolta – informa l’assessore all’Ecologia Nicola Bianchi – si sono resi necessari alcuni interventi di ristrutturazione e adeguamento, per un valore complessivo di centomila euro. Nel frattempo, però, grazie a un accordo con il vicino Comune di Calcinato, che ringraziamo, i cittadini lonatesi potranno usufruire del punto raccolta in località Baratello per depositare i propri rifiuti».

Al centro Rassica i lavori consistono nell’inserimento dei compattatori, ovvero i container con all’interno la pressa per ridurre le dimensioni dei rifiuti che arrivano tramite la raccolta differenziata. Tempo tre mesi e l’isola ecologica della Rassica sarà riaperta per tornare a essere utilizzata dagli utenti lonatesi. Nel frattempo i residenti del Comune potranno portare i loro materiali di scarto, gratuitamente, al punto di raccolta in località Baratello, a Calcinato. Per usufruire del servizio sarà sufficiente presentare la carta d’identità e la ricevuta dell’ultima Tares pagata a Lonato. In questi mesi rimane comunque in funzione anche l’isola ecologica di Centenaro.

«Da inizio anno – riprende l’assessore all’Ecologia Nicola Bianchi – partiremo con la raccolta differenziata nell’area nord del comune e a tutte le famiglie sarà consegnato il kit di sacchetti e contenitori per la differenziata. Organizzeremo, come fatto per la zona sud, varie assemblee pubbliche per dare ai cittadini tutte le informazioni necessarie e rispondere a eventuali dubbi. Tutto Lonato dal 2014, in sintonia con i comuni limitrofi, sarà “decassonettizzato”. Verranno tolti anche gli ecobox del verde, con la possibilità di ordinare e ritirare presso l’Ufficio Ecologia i contenitori carrellati (fino a tre) da 240 litri per la raccolta del verde, che sarà ritirato dagli operatori con la stessa modalità del porta a porta o potrà essere smaltito all’isola ecologica».

Tutte le famiglie di Lonato del Garda nelle prossime settimane riceveranno a casa una lettera con l’invito a ritirare in Comune, all’Ufficio Ecologia, il kit di sacchi e contenitori per la raccolta porta a porta. La tabella di marcia per l’estensione della nuova modalità di raccolta rifiuti a tutto il comprensorio lonatese sarà definita il prossimo 9 gennaio, in un incontro fra il Comune lonatese e la società Garda Uno che gestisce il servizio.