BRESCIA – Film cult al Nuovo Eden: “A qualcuno piace caldo”

0

Giovedì 2 gennaio alle ore 17 e 21, presso il cinema Nuovo Eden verrà proiettato il terzo film della rassegna Le commedie sofisticate: “A qualcuno piace caldo” di Billy Wilder.

A Chicago, al tempo del proibizionismo, e precisamente il 29 febbraio 1929, gli uomini di Al Capone uccidono sei gangster di una banda rivale. Il massacro avviene all’interno di un’autorimessa e due musicisti, Joe, suonatore di sassofono e Jerry, suonatore di contrabbasso, ne sono involontari testimoni. Braccati dai banditi, i due riescono a far perdere le loro tracce travestendosi con abiti femminili ed aggregandosi ad un’orchestra di donne, con la quale collabora come cantante l’avvenente Sugar. Costei è una strana ragazza, che vorrebbe sposarsi con un uomo ricco, ma nello stesso tempo accarezza il sogno di dare il suo cuore ad un appassionato del jazz. Joe s’innamora di Sugar, ma si deve fingere donna, cosicché i loro rapporti sono quelli di due affettuose amiche; Jerry, nelle vesti di un’affascinante vamp dai riccioli d’oro, fa innamorare un vecchio ma arzillo ganimede. La vita dei due amici, già abbastanza complicata per questa paradossale situazione, subisce la minaccia di un nuovo scompiglio: in quei giorni si svolge a Miami l’annuale congresso dei gangster e tra gli intervenuti ci sono gli autori della strage, di cui Joe e Jerry sono stati involontari testimoni. Riconosciuti dal capo della banda Spot Colombo, Joe e Jerry sono nuovamente costretti a fuggire e riusciranno a mettersi in salvo solo dopo aver assistito, sempre involontariamente, ad una nuova e più sanguinosa sparatoria. Grazie ad un improvviso colpo di scena, tutto avrà una felice conclusione.

tony-curtis-a-qualcuno-piace-caldo-largeNonostante gli intermezzi musicali e diversi accenni parodici ai gangster movies dell’epoca, A qualcuno piace caldo è soprattutto un’esilarante commedia degli equivoci, la cui comicità poggia principalmente sui dialoghi brillanti, sui raffinati doppi sensi e sull’autoironia degli interpreti. Wilder riesce a riunire sapientemente tutte le costanti del repertorio comico: travestimenti, burle, malintesi, scambi di persona, con un ritmo che si fa man mano più incalzante, e raggiunge l’apice nelle scene che immediatamente seguono quella del banchetto dei mafiosi.

Un capolavoro assoluto, che rivela il genio comico dell’icona-attrice Marilyn Monroe, (Marilyn, come l’attrice Marilyn Miller e Monroe, il cognome della nonna materna) che prima aveva fatto intravedere solo a tratti, legata soprattutto al ruolo di ragazza del piano di sopra, che infiamma l’immaginario maschile e insieme lo dissolve nella provocazione più sorridente e naîve. Ma quando Sugar cerca di sbloccare Tony Curtis, il falso miliardario che colleziona conchiglie Shell, o quando si perde in discorsi di donne nella cuccetta di Jack Lemmon in vestaglia, non c’è gara, nessun’altra avrebbe potuto far meglio.

Unfilm definito a più voci la miglior commedia della storia del cinema.

 

Informazioni

ingresso: 4.00 euro

La proiezione delle 17 sarà accompagnata da the e biscotti.

www.nuovoeden.it – 030.2978434 – ufficiostampa@nuovoeden.it