BRESCIA – Addio a Viselli, il re dell’aperitivo

0

Col finire del 2013 i bresciani dell’happy hour dovranno dire addio al protagonista indiscusso dell’aperitivo bresciano: lo storico locale di Via Tosio, il rinomato Viselli’s, cambierà gestione.

Viselli è il punto di riferimento per eccellenza della Brescia under 30 per quanto riguarda l’aperitivo. Beppe, il proprietario, non ha mai puntato all’estetica, alla tendenza o alla moda. Tutt’altro: nonostante le dimensioni minime, un arredamento che lascia un po’ desiderare, il locale ha sempre retto la concorrenza dei numerosi esercizi che sorgono nelle vicinanze, in Piazza Arnaldo. Il celeberrimo champagnone di Viselli non ha mai avuto eguali ed ogni weekend viene sfornato centinaia di volte, fino a riempire di gente la via antistante il bar dalle 19 alle 22.

23_8_bso_f1_181_a_resize_526_394La ricetta? Ride Beppe quando gli viene chiesta. La ricetta è segretissima, ma quel che è certa è la presenza, tra gli ingredienti, di Champagne, di ghiaccio e di una fettina d’arancia. Il suo non è però un cocktail per tutti: se assunto a stomaco vuoto è parecchio impegnativo.

Beppe Viselli, dopo oltre 80 primavere, lascerà lo scettro a due giovani baristi, nella speranza che possano con onore perpetrare la tradizione del mitico champagnone. L’inventore dell’aperitivo più amato dai bresciani affiancherà i nuovi proprietari del locale, i cui nomi sono ancora top secret, fino ad aprile del prossimo anno, quando lascerà definitivamente spazio alle nuove leve.

Ma come sarà l’aperitivo da Viselli senza Viselli? Una vera e propria scommessa. Da qui ad aprile non mancheranno feste e brindisi d’addio. Numerosi saranno i bicchieri alzati in suo onore. Nei giorni scorsi, il re dello champagnone ha confessato ad alcuni amici: “Gli anni si fanno sentire e allora ho lasciato a mio figlio la decisione, si è occupato lui di tutto quanto: io rimango qui per qualche mese perché non voglio lasciare da soli i nuovi gestori”.