VALLE DEL CHIESE – Ciaspole e scialpinismo per tutti

0

L’inverno in Valle del Chiese è all’insegna della neve più “slow”, da vivere senza fretta, senza frenesia e stress, camminando con le racchette da neve o con le pelli di foca sotto gli sci. Siamo infatti in un piccolo paradiso per l’escursionismo invernale e lo scialpinismo, e tra queste montagne, in particolare quelle che ricadono nel Parco Naturale dell’Adamello – Brenta, le possibilità di compiere escursioni sono davvero tante e per tutti i livelli di impegno: facili itinerari come quelli che risalgono la Val Breguzzo o si inoltrano in Valle di Bondone e Val Daone, o lungo la rete di percorsi forestali che si addentrano nei boschi verso le malghe a quote più elevate, attraverso alpeggi e aperte radure di neve immacolata come sull’altopiano dei Boniprati.  Senza dimenticare le mete più classiche per gli scialpinisti, come il Monte Cengledino, la Cima Pìssola, la Cima Re di Castello, le Porte di Danerba, punti panoramici dalle quali godere lo spettacolo di un orizzonte di candide vette.

g92wx47ji3Anche nel prossimo inverno c’è un’ottima opportunità per compiere escursioni, anche notturne, a piedi o con gli sci su terreni mai troppo impegnativi e in sicurezza. Sono i numerosi raduni scialpinistici, aperti anche alla partecipazione degli escursionisti con le racchette da neve, organizzati tra gennaio e marzo da diverse Sezioni CAI SAT e altri Comitati e Associazioni locali. Per alcune manifestazioni gli organizzatori hanno previsto anche la possibilità di noleggiare le racchette da neve. I percorsi, in occasione di questi raduni a carattere non competitivo, vengono ripetutamente controllati prima e quindi monitorati per quanto riguarda l’aspetto della sicurezza per l’intera manifestazione, inoltre lungo gli itinerari e all’arrivo vengono predisposti dei ristori per i partecipanti.

Nell’inverno 2013 – 2014 sono davvero numerosi in Valle del Chiese gli appuntamenti “sotto le stelle e alla luce della luna” riservati agli scialpinisti e ai ciaspolatori.

Si incomincia venerdì 27 dicembre con la notturna in Valle di Bondone “Frain in Notturna” partendo dalla località Danà (a 5 minuti di automobile da Roncone) sul percorso Bondon – Frain – Val d’Avez – loc. Danà; organizza: Ski Alp Roncone. Il 4 gennaio 2014 è invece in programma la 6° ”Ciaspolata Notturna dei Boniprati” con ritrovo e partenza dalla loc. Boniprati; organizza: Pro Loco Prezzo. Il 10 gennaio sarà poi la Val Breguzzo ad accogliere la “Notturna in Trivena” sul percorso fino al rifugio Trivena (dove si cenerà) e ritorno; organizzano: Rifugio Trivena, Brenta Team, Pro Loco Bondo. Infine il 17 gennaio un altro appuntamento divenuto classico, “Campantich de not”, la salita notturna del Monte Cengledino (Campo Antico) dalla località Le Sole e toccando le malghe Lodranega e Campantich – cima Campantich e ritorno fino a malga Lodranega;organizza: Pro Loco Bondo, Brenta Team.

Tra i raduni per scialpinisti e ciaspolatori previsti…alla luce del sole, quello del Boniprati Ski Adventure è uno dei più popolari e frequentati. E’ in programma il 19 gennaio 2014 sul tradizionale percorso Boniprati – malga Campello – cima Pissola – malga Table – Boniprati. Organizzano: Pro Loco Prezzo, Cai Sat Pieve di Bono.

Sabato 25 gennaio ciaspolata notturna a Malga Nova, organizzata dal Cai Sat di Daone. Il ritrovo è presso l’albergo ristorante alla Paia – Valle di Daone alle ore 17.30, con partenza alle 18.00 e arrivo al Ristorante da Bianca con possibilità di cena su prenotazione. Un percorso di 8 km, con un dislivello di 650 m, che si snoda tra Vermongoi – Pracul – Manoncin – Manon – prè dela Nova – Malga Nova (ristoro). Le iscrizioni dovranno pervenire al Consorzio Turistico Valle del Chiese (Tel. 0465-901217, Fax 0465-900334, info@visitchiese.it). Ogni iscrizione dovrà essere completa di generalità del partecipante (cognome, nome, residenza e data di nascita) e società o gruppo di appartenenza. Il giorno successivo, domenica 26 gennaio, c’è il Raduno Tonolo sopra Riccomassimo (a 3 km da Lodrone) sul percorso prati Tonolo – malga Capre – Dosso Cavallare – capanna del Bal – malga Val Bona – goletto Val Bona – prati Tonolo. Organizza: Gruppo Sci Lodrone.

Passando al mese successivo domenica 2 febbraio si svolge il Raduno Avalina- Dos dei morc con partenza dal rifugio Miramonti “La pozza” per la loc. Batoe – malga Pozze – malga Avalina – Val di Bondone – rifugio Miramonti. Organizza: Ski Alp Roncone. La domenica successiva, il 9 febbraio, dai fienili di Malmarone (Brione) sopra Condino partirà il Raduno Cima Rive (Dos di Laven) – Malga Serolo. Organizza: Cai Sat Pieve di Bono. Indispensabile per prendere parte a questi raduni l’iscrizione da effettuarsi presso il Consorzio Turistico Valle del Chiese (Tel. 0465-901217, Fax 0465-900334, info@visitchiese.it).

Dall’8 al 9 marzo, invece, la Valle di Bondone vi attende per un’esperienza unica di trekking invernale con le racchette da neve e il pernottamento in una autentica malga di montagna, la Malga Val d’Avèz, a quota 1400 m. Si raggiunge con una facile escursione sulla neve di 2 ore circa e da qui si ripartirà il giorno dopo per raggiungere, sempre in 2 ore circa di cammino, la Malga Avalina a quota 1.967 m percorrendo la ‘Via dei Serbi’ una vecchia strada militare costruita dagli Austriaci. Sono 18 i posti a disposizione. La proposta è della Sezione SAT di Pieve di Bono che, nella serata dell’8 marzo, proporrà in malga  l’incontro “La Guerra sulla schiena”, sul tema della Grande Guerra in Valle del Chiese. Le iscrizioni si raccolgono fino a giovedì 6 marzo presso il Consorzio Turistico Valle del Chiese (Tel. 0465-901217, Fax 0465-900334, info@visitchiese.it).

Per quanti vogliono scoprire la natura incontaminata della Valle del Chiese nella sua veste invernale approfittando delle numerose proposte escursionistiche e delle manifestazioni organizzate nei weekend da gennaio a marzo la proposta “L’altra neve” , che prevede 1 pernottamento con prima colazione, a partire da 29,00 euro a persona, oltre alla possibilità di partecipare ai raduni in programma o ad altre attività proposte nel corso dell’inverno.