BRESCIA – Europa verso l’unione bancaria. E’ solo il primo passo

0

Dopo 5 anni dalla crisi finanziaria che la sta attanagliando, l’Europa si avvia a finalizzare la sua più importante riforma dall’introduzione della moneta unica. Stiamo parlando di un accordo sull’Unione bancaria, il complesso progetto sul meccanismo unico di risoluzione delle banche.

L’accordo prevede la creazione di un’agenzia e di un fondo per liquidare le banche in fallimento nel momento in cui il prossimo anno la Bce avvierà il meccanismo unico di vigilanza. L’obiettivo principale del nuovo piano punta ad evitare nuove turbolenze nel caso in cui banche in fallimento, dall’Irlanda a Cipro, rischino di portare i propri Stati sull’orlo del baratro.

Il meccanismo di risoluzione avrà il suo inizio nel 2015 e troverà applicazione diretta sulle 130 più grandi banche dell’Eurozona, così come sulle banche transfrontaliere. Un Consiglio per la risoluzione sarà creato ad hoc e avrà il compito di decidere se ricapitalizzare o liquidare un istituto. Un fondo unico completerà il meccanismo e servirà a organizzare il fallimento o finanziare i costi di ristrutturazione.

Fonte CGIA