ANFO – La Dodicesima Notte: il cammino della Stella tra Valsabbia e Garda

0

Ha avuto luogo nel pomeriggio di ieri, in una sala del Broletto, la conferenza stampa de La Dodicesima Notte, rassegna che, come vi avevamo anticipato un paio di settimane fa, mira alla valorizzazione della tradizione dei Canti della Stella nel territorio della Valle Sabbia e dell’Alto Garda bresciano.

Attorno al tavolo della sala Sant’Agostino, da sinistra, vediamo il responsabile dell’organizzazione e della comunicazione Choros Walter Spelgatti, il presidente della Comunità montana di Valle Sabbia Giovanmaria Flocchini, l’assessore provinciale Aristide Peli, il presidente della Comunità del Parco Alto Garda Bresciano Massimo Pace e il sindaco di Leno Pietro Bisinella.

Fotografia di Laura Damiani
Fotografia di Laura Damiani

Spelgatti, dopo aver dato il benvenuto agli ospiti, ha dato la parola a Peli e ai due presidenti delle Comunità Montane, i quali hanno sottolineato quanto La Docicesima Notte costituisca un’occasione per esportare oltre i confini delle comunità valsabbine l’ormai consolidata e spontanea tradizione di annunciare, alla vigilia dell’Epifania.

Flocchini ha preso la parola non solo in qualità di presidente di Comunità Montava Valle Sabbia, ma anche in quanto cantore – a sua detta – stonato: “Il canto della Stella fa parte della nostra tradizione e fortunatamente è stata mantenuta, perché non ha mai subito crisi; fa parte del nostro modo di concepire il periodo natalizio e siamo felici di ripetere questa esperienza, che ogni anno si arricchisce sempre di più”.

Dopo aver ringraziato Walter Spelgatti e Gaia Mombelli, ha passato la parola a Bisinella, il quale ha esordito con una battuta provocatoria: “Quante cose della provincia di Brescia conoscono i bresciani?!”.

DODICESIMA8

Spelgatti ha poi illustrato il programma della rassegna, che si svolgerà coinvolgendo le Stelle di Anfo, Pertica Bassa, Provaglio Val Sabbia, Trevsio Bresciano, Vobarno, Avenone, Capovalle, Vestone, Vobarno Carpeneda, Crone, Pertica Alta, Mura, Sabbio Chiese, Tignale, Vobarno Pompegnino, Vallio Terme, Vobarno Collio, Comero, coinvolgendo oltre 500 persone, tra cantori, musicisti, attori e collaboratori, i quali si esibiranno non solo coinvolgendo tutto il territorio in cui la tradizione fonda le sue radici, ma si sposteranno anche verso altri luoghi della provincia di Brescia, come Leno o Capriano del Colle, dove lo scorso 14 dicembre si è svolta Botteghe e balocchi, anteprima del cartellone.

I gruppi degli stellari saranno accompagnati da alcune bande della Valsabbia: il Corpo Bandistico di Vallio Terme, il Corpo Musicale “Giuseppe Sgotti” di Nuvolera, il Corpo Musicale di Vestone ed infine la Banda Choros, nota anche come Banda dei Maestri: la Banda Choros – su cui si è soffermato a lungo Spelgatti – è un gruppo di musicisti professionisti dediti, dal 2008, a offrire la propria esperienza nell’istruire e dirigere i musicisti delle bande bresciane.

Proprio in occasione della Dodicesima Notte la Banda Choros è solita eseguire la trascrizione per organico bandistico dei Canti della Stella: un progetto unico nel suo genere, fortemente voluto e sviluppato dal Maestro Claudio Mandonico il quale, attraverso l’ascolto dei canti, si è impegnato nella composizione dei brani mantenendo e valorizzando la specificità armonica di ogni melodia.

Le serate proporranno dei “concerti-spettacolo”, insomma, che mirano alla comunità, con la partecipazione di professionisti del teatro come il giovane Michele Segreto e l’affermato nome del teatro bresciano Luciano Bertoli.

DODICESIMA1

Ecco il programma dettagliato della manifestazione, di cui alleghiamo QUI anche la locandina:

Domenica 29 Dicembre 2013

Anfo, via Canonica 1

Parrocchiale dei santi Pietro e Paolo, ore 17.30

Dio è nato redentore, redentor di tutto il mondo

Il Canto della Stella porta con la propria tradizione la gioia del Natale nei cuori dell’uomo.

Con i cantori della Stella di Anfo, Pertica Bassa, Provaglio Val Sabbia, Treviso Bresciano, con la partecipazione del Corpo Bandistico di Vallio Terme e la voce recitante Michele Segreto.

Venerdì 10 Gennaio 2014

Leno, Piazza C. Battisti

Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo, ore 20.45

Seguitando la gran stella

Continua il percorso della Dodicesima Notte alla scoperta della tradizione dei Canti della Stella.

Con i cantori della Stella di Avenone, Capovalle e del Coro Rosignolo di Vobarno, con la partecipazione della Banda dei Maestri e la voce recitante Luciano Bertoli.

Sabato 11 Gennaio 2014

Vestone, Piazza Garibaldi

Parrocchia della Visitazione di Maria a sant’Elisabetta, ore 20.00

Nel cielo una stella stanotte ci guida

Sei gruppi di stellari, accompagnati dalla musica, portano la tradizione nella comunità di Vestone.

Con i cantori della Stella di Vestone, Vobarno Carpeneda, Crone, Pertica Alta, Mura e il Coro la Rocca di Sabbio Chiese, con la partecipazione della Corpo Musicale “Giuseppe Sgotti” di Nuvolera e la voce recitante Michele Segreto.

Domenica 12 Gennaio 2014

Tignale, via Chiesa, Gadola di Tignale

Pieve Santa Maria Assunta, ore 18.30

E noi vogliam cantare con i nostri allegri cuori

Con i cantori della Stella di Tignale, Vallio Terme, Vobarno Collio, Comero, la Giovane Stella di Pompegino, con la partecipazione del Corpo Musicale di Vestone e la voce recitante Michele Segreto.

Dalla mezz’ora prima di ogni appuntamento i cantori si esibiranno lungo le vie del paese come vuole la tradizione intonando i loro canti nelle frazioni e per le piazze dei paesi che ospiteranno la serata.

DODICESIMA7

Grazie alla collaborazione del corso S.T.Ar.S. dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia alcuni aspiranti VideoMaker seguiranno la rassegna documentando tutte le serate, che poi verranno edite con una pubblicazione su supporto video, grazie al sostegno della Comunità Montana Parco Alto Garda. “StarsZone – recita il comunicato stampa – è un blog studentesco nato dall’entusiasmo e dall’impegno degli studenti del corso di Scienze e Tecnologie delle Arti e dello Spettacolo dell’Università Cattolica di Brescia. Online dal dicembre del 2011, in 2 anni di attività è stato un luogo di dibattito sui media, un punto d’incontro per lo scambio di segnalazioni culturali, un archivio delle attività promosse dagli studenti e una finestra per le loro produzioni”.

Grazie all’amore per il proprio territorio e la passione per la fotografia, invece, si è creato un collettivo composto da tre fotografi professionisti valsabbini: Marcella Amigoni, David Pasotti e Mattia Toselli, i quali immortaleranno le serate con scatti artistici per un progetto fotografico dedicato alla Dodicesima Notte.

“In occasione di questa edizione così dedita alla multimedialità – ha proseguito Spelgatti – si è pensato di dedicare una pagina Facebook alla rassegna: la useremo un po’ come megafono per trasmettere hic et nunc le novità sulla manifestazione”.

La Dodicesima Notte vuole così essere un progetto di comunità fortemente radicato sul territorio, con il fine di valorizzarlo rinnovandolo ma, ancora di più, portandolo oltre i confini da cui la tradizione prende vita, facendolo conoscere in tutta la provincia affinché il fascino che questo rituale trasmette possa mantenere viva la magia del Canto della Stella.