MILANO – L’astrattismo di Kandinskij in mostra a Palazzo Reale

0

Ha aperto ieri, martedì 17 dicembre, la mostra “Vassily Kandinskij. La collezione del Centre Pompidou di Parigi”, allestita nelle sale del Palazzo Reale.

yellow-red-blue-Kandinsky-giallo-rosso-bluIl padre della pittura astratta viene presentato con ottanta opere selezionate, provenienti dal Centre Pompidou di Parigi. Sono dipinti molto particolari, in quanto appartenevano a Kandinskij e alla moglie Nina. Ada Masoero, una delle curatrici, le spiega così: “Sono le opere che loro tenevano in casa, sono anche molto intime, molto private, che raccontano un poco anche la storia della loro vita”. L’esposizione presenta il percorso artistico del pittore russo, dai suoi esodi fino alla piena maturità, dividendosi in quattro sezioni in ordine cronologico: il periodo a Monaco (1896-1914), il periodo in Russia (1914-1921), gli anni del Bauhaus (1921-1933) e il periodo finale a Parigi (1933-1944).

Con la sua poetica caratterizzata dall’esigenza di trovare una pittura che esprimesse contenuti spirituali in modo immediato come fa la musica, Kandinskij elaborò un continuo processo di semplificazione delle forme reali, utilizzando sempre di più segni e colori, i quali per lui possedevano un forte significato simbolico. Tra il 1910 e il 1912 arrivò così alla pittura astratta, punto di partenza imprescindibile per i futuri artisti che seguirono questa nuova corrente artistica. Kandinskij ebbe come obbiettivo quello di trovare un linguaggio in grado di coinvolgere direttamente lo spirito e l’anima dello spettatore, attraverso un’arte subitanea, come se stesse componendo una musica, in questo caso visiva, che doveva necessariamente abbandonare il dato  figurativo.

La mostra, curata da Ada Masoero e Angela Lampe, espone opere quali “Improvvisazione III” (1909), “Giallo Rosso Blu” (1925), “Trenta” (1937), “Ammasso regolato” (1938) e “Azzurro cielo” (1940). Potrà essere visitata fino al 27 aprile 2014 nei seguenti orari: lunedì dalle ore 14.30 alle 19.30, il martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle ore 9.30 alle 19.30, mentre il giovedì e il sabato dalle ore 9.30 alle 220.30.
Il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura.
Per prenotazioni e informazioni: +39 02 54916

http://www.kandinskymilano.it