RODENGO SAIANO – Seggio vacante: ecco la nuova situazione di Rodengo

0

Il Consiglio Comunale di Rodengo Saiano terminerà questi ultimi sei mesi del mandato amministrativo con un seggio vacante. Dopo le dimissioni per impegni personali del consigliere Guerrino Gonzini, anche il suo sostituto ha annunciato l’intenzione di dimettersi sempre per problemi legati alla propria attività lavorativa. Di seguito si riporta quanto ha detto in merito:

“In questi ultimi sei mesi che ancora mancano alla conclusione naturale dell’attuale mandato amministrativo il Consiglio Comunale di Rodengo Saiano proseguirà la sua attività con un seggio vacante.
In effetti dopo le recenti dimissioni del consigliere Guerrino Gonzini, componente della Maggioranza ed eletto nella fila di “Andreoli Sindaco”, anche Fausto Mangiarini, il consigliere destinato a subentrargli, ha annunciato le sue dimissioni. rodengo muni
Anche lui ha posto alla base della sua decisione motivi strettamente personali, come spiega senza troppi giri di parole: “Ho presentato le mie dimissioni – conferma lo stesso Mangiarini – e già avevo manifestato le mie intenzioni al sindaco Giuseppe Andreoli subito dopo aver appreso dell’incarico in seguito all’identica decisione maturata dal consigliere Gonzini. Tengo a precisare che alla base di questa mia scelta non ci sono motivi politici e né, tanto meno, disaccordi con l’attuale Maggioranza.
Più semplicemente gestisco un’attività che in questi cinque anni si è sviluppata e richiede la mia presenza. In effetti le cose sono decisamente cambiate rispetto a cinque anni fa, quando avevo dato la mia disponibilità ad entrare nel Consiglio Comunale, e devo seguire la mia attività.

Il lavoro mi assorbe letteralmente dalle 8 del mattino alle 20 della sera ogni giorno e, in tutta sincerità, in condizioni di questo genere non credo di poter offrire l’apporto che ritengo necessario dare alla vita politica del proprio paese. Oltre tutto mancano solo sei mesi alla conclusione del mandato amministrativo e la Giunta guidata dal sindaco Giuseppe Andreoli ha già ben delineato il percorso che la condurrà al termine del suo cammino.
I progetti da condurre a termine sono ben definiti e chi in questo momenti si trova in Giunta o in Consiglio Comunale ha le idee molto chiare su quello che bisogna fare per realizzarli”.